Prima di scoprire le previsioni del Bitcoin price del 2021, facciamo un piccolo riepilogo e vediamo cosa è successo di rilevante. Le previsioni sul prezzo di Bitcoin verranno messe a fuoco, grazie a un contributo dettagliato di CoinMarketCap guidato dalla penna di Decentralized Dog. Cominciamo subito!

Nel 2017, quando Bitcoin ha superato $ 20.000, molte persone non ci credevano, altre sapevano che sarebbe tornato giù da lì a poco. Il valore della criptovaluta più grande al mondo è crollato rapidamente ed è risalito altrettanto in fretta. Il suo incredibile rally incuriosisce chiunque e genera la voglia di sapere fin dove potrà arrivare il prezzo massimo. 

Quando Bitcoin ha raggiunto quota $ 30.000, sembrava esserci molto ottimismo sul fatto che un calo vertiginoso non si sarebbe più verificato, ma nessuno può esserne così sicuro.

Certo è che con gli investitori istituzionali che accumulano Bitcoin in modo massivo, come mai prima d'ora, questa corsa al rialzo sembra molto diversa rispetto alle altre volte. Le maggiori acquisizioni rendono la criptovaluta sempre più scarsa, e questo non può che incidere sul prezzo facendone aumentare la sua entità. 

Il prezzo di Bitcoin ha fatto la storia

A voler valutare cosa è accaduto di recente, possiamo dire che Bitcoin ha appena chiuso uno degli anni più grandi di tutta la sua storia. Un momento che ha potuto paragonarsi soltanto al boom che c’è stato quando per la prima volta, nel 2017 il mondo si è accorto di Bitcoin. 

Come si legge su CoinMarketCap, il suo prezzo è aumentato di oltre il 300% negli ultimi 12 mesi, superando i massimi del 2017 tra un rinnovato interesse istituzionale e la prospettiva di una più ampia adozione .

Ora, mentre il prezzo del bitcoin si aggira sotto il livello di $ 30.000 per singola unità, i trader e gli investitori di criptovaluta sono alla ricerca di indizi che potrebbero rivelare come se la caverà bitcoin per tutto l’anno corrente. Scopriamo insieme le maggiori previsioni sul prezzo di bitcoin del 2021.

Bitcoin nel 2021 toccherà la soglia massima possibile?

Fin dove arriverà Bitcoin? Quale soglia verrà raggiunta dalla criptovaluta più famosa? Questa è una domanda che ci facciamo in molti. Il prezzo del Bitcoin è salito alle stelle fino al 2020, e si attendono grandi cose anche per l’anno in corso. Mark Newton, fondatore e presidente della Newton Advisors a Trading Nation della CNBC ha affermato:

"Il trend di Bitcoin è ancora abbastanza rialzista a medio termine dato che la criptovaluta ha appena raggiunto nuovi massimi storici. Penso che abbiamo ancora molta strada da fare. A breve termine, il mio ciclo composito ci mostra un picco all'inizio di gennaio".

Pronuciava queste parole, mostrando i grafici di riferimento sui quali aveva puntato l’attenzione per spiegare la sua ottica di trend. Quanto al resto delle previsioni, scopriamo insieme cosa pensa la comunità di Bitcoin. Ecco la lista delle 10 previsioni ottenute dalle interviste di Finder.com sul 2021. 

10. Opinioni divise sul possibile pullback

Stando al significato del termine Pullback la prima previsione parla di pausa o tendenza al calo del prezzo. Come descritto in CoinMarketCap, secondo un sondaggio condotto da Finder.com, c'è molto disaccordo quando si tratta di vedere un crollo del mercato nel 2021.

Gli intervistati sono stati divisi a metà, tra il 52% che avverte che potremmo vedere BTC perdere più della metà del suo valore in un breve lasso di tempo e un 48% che invece punta a un rialzo più corposo.

L'imprenditore Jimmy Song ha dichiarato: "Questo è successo nel 2017, nel 2013 per ben due volte e nel 2011. Non vedo perché questa volta dovrebbe essere diverso".

9. La corsa al rialzo potrebbe durare

Secondo l’attenta analisi di Decentralized Dog sul blog di CoinMarketCap, nonostante la volatilità estrema di Bitcoin abbia segnato aumenti e diminuzioni continue, c'è molto ottimismo sul fatto che la criptovaluta si stia dirigendo verso una corsa al rialzo prolungata.

Lo sbalorditivo 58% degli intervistati da Finder.com pensa che BTC continuerà a salire fino alla seconda metà del 2021 al più presto, mentre il 10% ritiene che gli investitori punteranno a guadagni fino al 2024.

8. BTC continuerà a mostrarsi oro digitale

Una fonte di vivace dibattito avutasi nel 2020, si è concentrata sul fatto che Bitcoin ha le potenzialità per poter sottrarre delle quote di mercato all'oro. Su questo punto, alcuni analisti ritengono addirittura che l’oro stia indietreggiando rispetto a Bitcoin e che i giorni del metallo prezioso come riserva di valore siano contati.

Questo fenomeno si legherebbe al fatto che i millennial preferiscono le criptovalute come bene rifugio, essendo più inclini al digitale.

In effetti, Tyler e Cameron Winklevoss hanno più volte affermato che il prezzo di BTC di raggiungere $ 500.000. Anche se questo potrebbe non accadere nel 2021, i gemelli sono fermamente convinti che questo traguardo sarà raggiungibile in un solo giorno. E se avessero ragione?

7. Gli oppositori non ci stanno e vedono Bitcoin prossimo allo zero

Alcune persone non riescono a vedere in Bitcoin una possibilità concreta sotto nessun profilo, men che meno quello economico. Una di queste persone è Anton Wahlman, il giornalista di The Street.

Secondo la sua idea, il fatto che BTC valga qualcosa è assurda, fissando un obiettivo di prezzo piuttosto severo: lo zero. Wahlman ha scritto:

“A volte c'è qualcosa di così assurdo che difficilmente sai da dove cominciare per argomentare, perché è così ovvio ed evidente che non dovrebbe essere spiegato. Bitcoin e criptovalute simili sono un caso del genere".

6. BTC raddoppierà di nuovo

Dopo aver fatto diverse previsioni sui prezzi di BTC che si sono rivelate talvolta imprecise nel corso degli anni, Mike Novogratz di Galaxy Digital ha detto che avrebbe "appeso gli speroni" se Bitcoin non fosse riuscito a raggiungere quota 20.000 dollari nel 2020.

Alla luce di quanto abbiamo visto, ha avuto ragione. Che azzecchi anche la previsione del 2021? In un tweet all'attrice di Game Of Thrones, Maisie Williams, ha affermato che $ 65.000 è un obiettivo di prezzo realistico per il prossimo anno. Sarà interessante scoprire se ha ragione, non ci resta che attendere. 

5. Le previsioni di Plan B e il suo stock-to-flow 

Secondo i dati di una metrica che ha causato molta indecisione negli ultimi mesi è la previsione stock-to-flow, prodotta da PlanB. In questo momento storico, l'analista ritiene che Bitcoin sia sulla buona strada per superare i 100.000 dollari entro dicembre 2021, aprendo la strada a una spinta rialzista molto concreta. Potrebbe non sbagliarsi, visti gli andamenti altalentanti della criptovaluta. 

4. Grandi banche: questo è solo l'inizio

Entriamo adesso nel vivo delle previsioni. Dopo anni di scetticismo, anche Wall Street si sta appassionando a Bitcoin - e anche in modo abbastanza incisivo. A novembre, un'analisi trapelata dai tecnici di Citibank indicava che Bitcoin sarebbe potuto salire a $ 318.000 entro dicembre 2021. Per contestualizzare questa opinione, possiamo dire che questa tendenza al rialzo copre la maggiorparte delle previsioni sul prezzo.

3. La regolamentazione verrà messa a fuoco in modo preciso

Come trapela ancora dall’attenta analisi di Decentralized Dog, allontanandoci dai prezzi per un momento, bisogna ricordare che le banche centrali e i governi osservano molto da vicino Bitcoin, con riferimento al prezzo e alla sua crescente capitalizzazione di mercato.

Come ha recentemente notato il CEO di JPMorgan, Jamie Dimon, gli Stati Uniti potrebbero essere tentati di entrare in azione e introdurre nuovi freni su BTC, se mostrasse segni di crescita ancora più grandi ed evidenti. Questo potrebbe succedere prima ancora di aver contemplato la possibilità di investire in altcoin, considerato che si sta generando molto interesse intorno a loro, vista l’influenza diretta di BTC.

Man mano che il mondo cripto diventa sempre più competitivo, non è difficile ipotizzare anche criptovalute di stato. La regolamentazione è un elemento incisorio molto rilevante sulle sorti delle criptovalute, ma più sul loro andamento che sulla loro esistenza. 

2. La tassazione su Bitcoin e altre criptovalute

Se possiedi Bitcoin, ora potrebbe anche essere il momento di mettere ordine nei tuoi affari fiscali, specialmente se vivi negli Stati Uniti, nel Regno Unito o in qualunque altro stato del mondo che consideri il possedimento in criptovaluta come un elemento fiscale da dichiarare, al fine di renderlo tassabile.

Alcuni organi di controllo come l'Internal Revenue Service, così come Her Majesty's Revenue and Customs, stanno iniziando a intensificare l'azione contro coloro che non vogliono o non riescono a dichiarare le loro proprietà in cripto asset. Intanto, i profitti ottenuti con la prassi di vendere Bitcoin a un prezzo più alto di quanto lo si è acquistato è un evento tassabile, il che significa che sarai tenuto a pagare le tasse sulle plusvalenze.

1. BTC aggiungerà altri zeri al suo valore

Mike McGlone di Bloomberg Intelligence è un altro ottimista riguardo alle prospettive di Bitcoin nel 2021. Sostiene che $ 50.000 è "una buon livello di resistenza per il 2021" – una soglia che si tradurrebbe in una capitalizzazione di mercato complessiva di 1 trilione di dollari.

Ma forse la sua previsione più significativa riguarda ciò che accadrebbe in caso di crollo del mercato. McGlone sostiene che $ 10.000 ora servono come supporto fondamentale per Bitcoin, un risultato notevole visto come la criptovaluta ha trascorso la maggior parte del 2020 cercando di sfondare questa zona.

Nel frattempo, la comunità delle criptovalute è divisa sul futuro di molte altcoin più piccole. L'incombente minaccia di regolamentazione e una maggiore supervisione del governo ha causato molte preoccupazioni, al punto da considerare le criptovalute meno decentralizzate come quelle più a rischio in termini di battuta d’arresto.

Bitcoin non sembra essere intaccato da alcuna previsione negativa. La sua forza sta nella straordinaria resistenza alla censura intesa sotto ogni profilo possibile. 

Per capire dove arriveremo in termini di numeri ci basterà aspettare qualche mese: siamo certi che BTC troverà il modo di far parlare di sé!