Bitcoin ha appena concluso uno degli anni più grandi della sua storia, secondo solo al rally del retail guidato dalle criptovalute nel 2017. Ci siamo ritrovati con un valore che ha fatto tremare i portafogli di tutti gli investitori, pompando i valori in essi custoditi nel giro di poche ore. Ma adesso che succederà? Dove andranno le Bitcoin price predictions? Sarà un 2021 turbolento? Cosa dovremo aspettarci?

Provando a ragionare sul destino di Bitcoin, è il caso di focalizzarci su alcune previsioni del passato che hanno avuto a che fare con il reale valore della criptovaluta in alcuni casi.  

Di opinioni su Bitcoin ce ne sono state parecchie negli anni, e sono state sempre costellate da divergenze forti sul senso della criptovaluta, sulla sua validità, sul suo reale valore. Eppure, in questo mare di incertezza e di previsioni lanciate quasi a caso, qualcuno ci ha azzeccato.

Ci sono voluti circa sette anni, ma una delle previsioni sui prezzi dei Bitcoin di Cameron Winklevoss è stata realizzata. 

Bitcoin price prediction: le previsioni di Winklevoss diventano realtà 

Nel dicembre 2013, Cameron Winklevoss noto per il suo coinvolgimento in Facebook aveva reso note le sue previsioni sui prezzi Bitcoin. Ai tempi della sua esposizione sull’andamento della criptovaluta, l’idea che bitcoin raggiungesse le sue soglie segnalate sembrava eccessivamente ottimistica e persino oltraggiosa. In particolare, la previsione di Winklevoss era giunta in un momento storico in cui Bitcoin valeva soltanto 900 dollari.

Ragione per la quale, più che potenzialmente profetico, ai tempi, venne considerato fuori luogo! Ma quando il prezzo di negoziazione della principale criptovaluta non superava i 1000 dollari e poi raggiunse i 40.000 nel 2020, lo scenario oltraggioso e anticonformista che sembrava aver dipinto si realizzava per filo e per segno.

Le sue parole erano state le seguenti:

"Se questo accade, non lo so, ma se succede, potrebbe accadere molto più velocemente di quanto si pensasse." 

Bene, Bitcoin ha realizzato la sua visione all'inizio dell’anno corrente, in altre parole solo pochi giorni fa. Bitcoin ha dimostrato dunque di aver raggiunto un livello record di quasi $ 42.000, mettendo a tacere tutte le previsioni contenitive che non credevano nel suo aumento di valore.  

Ultime tendenze del Bitcoin price prediction 

Diamo uno sguardo ad un interessante riepilogo di opinioni sul Bitcoin price prediction fornitoci da Billy Bambrough di Forbes. Come abbiamo già osservato, nel 2013, il co-fondatore di Gemini e sostenitore di BTC a lungo termine, ha dichiarato che il prezzo di questa criptovaluta sarebbe stato di circa $ 40.000, pertanto notevolmente più alto del valore registrato in quel momento. 

Aveva ragione! Pochi giorni fa Bitcoin ha realmente superato i 40.000 dollari. 

Negli ultimi 12 mesi, a causa del nuovo interesse istituzionale e della prospettiva di una diffusa adozione della tecnologia mainstream, il prezzo di Bitcoin è aumentato di oltre il 300%, superando il massimo del 2017. Abbiamo visto grandi nomi istituzionali fare scorta di Bitcoin in modo esponenziale, tramutando parte del proprio patrimonio unicamente in cripto asset. Tra i nomi più noti di questa tendenza c’è sicuramente PayPal. 

Bitcoin price prediction: le voci che contano di più

Mark Newton, fondatore e presidente di Newton Advisors, ha dichiarato questa settimana a Trading Nation della CNBC:

"Dato che Bitcoin ha appena superato un record, questo è ancora abbastanza ottimista a medio termine". Il mercato rialzista potrebbe essere in atto. Sospeso all'inizio del 2021. "Penso che abbiamo ancora molta strada da fare. Nel breve termine, il mio indice composito ciclico mostra che abbiamo raggiunto un picco all'inizio di gennaio". 

A ottobre, il gigante dei pagamenti di notizie PayPal PYPL ha attivato l'ultimo mercato rialzista in Bitcoin. Lo 0,1% dell’intero patrimonio raggiunto inizierà a fornire supporto per Bitcoin e altre criptovalute. L'interesse istituzionale per Bitcoin è aumentato, con azioni dei giganti di Wall Street come Citibank e JPMorgan JPM in aumento dell'1,6%, sorprendentemente rialzista sulle previsioni di Bitcoin. A dicembre, un rapporto Citi trapelato ha mostrato che un analista senior della banca credeva che entro dicembre 2021, Bitcoin potrebbe raggiungere un massimo di $ 318.000, chiamandolo "21st Century Gold". 

Il destino della Bitcoin price prediction

Bitcoin si è affermato come "oro digitale" per tutto il 2020, cercando il sostegno degli investitori, specie tra coloro che temono che la massiccia stampa di denaro governativa, necessaria a far fronte alle crisi economiche legate alla pandemia, deprezzerà le valute tradizionali e innescherà un'ondata di inflazione. 

"L'oro ha raggiunto il massimo storico nel 2020 e Bitcoin ha raggiunto una serie di nuovi picchi, che sono più che triplicati nella seconda metà dell'anno, superando per la prima volta la soglia dei 28.000 dollari".

Ha dichiarato Russ Mold Bell, direttore degli investimenti della società di intermediazione AJ, via e-mail. 

"Alcune persone sosterranno che l'oro e il Bitcoin avranno più vantaggi, soprattutto se il governo continuerà ad accumulare debito e la banca centrale farà tutto il possibile per fornire prestiti attraverso il quantitative easing, i tassi di interesse a importo zero e i prestiti backdoor che manipolano i rendimenti obbligazionari”.

Ha ricordato Mold, riferendosi alla fornitura fissa di Bitcoin di 21 milioni di token. Secondo la sua opinione, la scarsità sarà l’elemento principale su cui fondare i vantaggi forniti da Bitcoin. La crescita di valore sarà costante, proprio come l'offerta di oro fisico che cresce del 2% all'anno. 

La forbice che taglia in due le previsioni sul prezzo di Bitcoin

Così come nuove correnti ottimistiche popoleranno le voci di chi ha imparato ad apprezzare la criptovaluta, allo stesso tempo, si prevederà che la crescente popolarità di Bitcoin creerà una maggiore polarità tra coloro che lo vedono come un investimento affidabile e coloro che dubitano del suo valore. 

Moore ha detto: "qualcuno penserà che l'oro e il Bitcoin non hanno valore intrinseco perché non generano denaro". 

Allo stesso tempo, la comunità cripto è divisa sul futuro di tutte le altcoin più piccole. L'imminente minaccia normativa e la crescente supervisione del governo hanno sollevato il sospetto che le criptovalute decentralizzate possano essere colpite. Su questo profilo, Paolo Ardoino, CTO di Hong Kong e British Virgin, ha dichiarato: "Dopo un anno turbolento, il dominio di Bitcoin è inevitabile. Il prezzo del re delle criptovalute è cambiato rispetto a quello di marzo. Meno di 4.000 dollari sono saliti a un record di 28.000 dollari.” 

La dominance di Bitcoin parla chiaro

Analizzando la dominance di Bitcoin si è notato che la misura del suo valore di capitalizzazione rispetto all’intero mercato cripto è più ampia, è aumentata nelle ultime settimane, ma è rimasta pressoché invariata in relazione agli ultimi 12 mesi. 

Ardoino ha aggiunto:

"Sebbene l'aumento del numero di istituzioni sia diventato parte dell'attuale storia del mercato rialzista, potremmo vedere un aumento dell'interesse al dettaglio per Bitcoin come forma di oro digitale". "Questo può anche stimolare l'interesse delle persone per Bitcoin. Interesse per molti progetti innovativi in corso di realizzazione nel campo dei token digitali ". 

Bitcoin price prediction 2021: ecco dove andremo a finire

Analizzando il panorama delle opinioni concernenti Bitcoin, non ci è difficile ipotizzare una sorta di confine di equilibrio osservato tra gli scettici, negazionisti, che temono ancora oggi si tratti di una bolla speculativa, e gli ottimisti che confidano nelle sue potenzialità di una innovazione. Cosa accadrà nel 2021 al prezzo di Bitcoin?

Rispondere a una domanda come questa non è facile, ma ci si può provare puntando l’attenzione su dati di fatto che abbiamo e che possono tornarci utili ai fini della nostra riflessione.

Il nostro governo si è già mosso per farci utilizzare sempre meno denaro contante, preferendo la via della spesa tracciabile. La valuta digitale, dunque, è preferita al contante. Buona parte degli Stati del mondo ha già trovato la strada della regolamentazione di Bitcoin e altre criptovalute. Questo indica un riconoscimento oggettivo, che mal si concilia con l’idea che Bitcoin sparirà da qui a qualche anno!

Intanto che Bitcoin si è fatto strada nel nostro panorama tecnologico, moltissime applicazioni hanno creato funzionalità basiche, per consentire anche alle persone meno inclini alla tecnologia di usarle efficacemente. Pertanto, oggi, tutti possono scambiare o pagare Bitcoin con la semplicità di molte altre app già in uso. Quanto alle valute fiat, e ai difetti lamentati da chi ha visto in Bitcoin la risoluzione di molti limiti, siamo giunti ad un punto di svolta.

Bitcoin rappresenta un futuro oggettivo, pieno di possibilità applicative più eque dei mercati tradizionali. Non ci sono tassazioni imposte, non ci sono restrizioni d’uso, non ci sono ingerenze gestionali.  

Bitcoin price prediction: ecco quello che succederà

Alla luce delle riflessioni che abbiamo mosso su questioni che meriterebbero approfondimenti ulteriori, Bitcoin rimarrà nella nostra vita ancora a lungo. Quando è nato nessuno credeva che sarebbe diventato quello che oggi rappresenta: il competitor digitale dell’oro. Eppure lo è! E in un momento in cui l’economia mondiale era in ginocchio, è stato capace di ridare fiducia a investitori e commercianti, a imprenditori e privati, generando una valuta che potesse accomunare tutti, sotto la stessa coltre di utilità.

Con lo scorrere del tempo i Bitcoin diventano sempre più limitati di numero e dunque più preziosi. Considerando che solo una piccola parte rimane a disposizione di chi vuole ancora acquistarlo, vale la pena tentare di guardare lontano.

Analizzando l’andamento del prezzo di Bitcoin nella storia della sua esistenza possiamo affermare che la sua crescente scarsità ne ha fatto sempre aumentare il valore. A fronte di eccessivi margini di crescita un riassestamento a soglie più basse è connaturato nella sua stessa volatilità ma, ragionando a lungo termine, sempre di crescita si tratta.

Ricordiamo che questo contenuto non vuole in alcun modo rappresentare un invito all’investimento. Ogni decisione a riguardo dev’essere strettamente personale.