Area 10500 Dollari inibisce le intenzioni tattiche rialziste del Bitcoin, inaugurate a fine dicembre 2019.

Il quadro di breve (quadro rappresentato a candele giornaliere) si candida a principale riferimento nella fase apertasi dopo il test di area 10500, vista la non univocità delle contingenti indicazione nel quadro superiore (settimanale e mensile).

Quadro giornaliero

Area 10500 Dollari ha contenuto il prosieguo della progressione rialzista che il Bitcoin ha inaugurato con il nuovo anno. La contingente fase di relativo arretramento ha portato i corsi in inizio di esplorazione dell’area grafica inferiore a tutti e tre i livelli dinamici pertinenti.

La ricognizione con la tecnica Candle Model del quadro rappresentato con candele giornaliere rileva ancora attivo un Trend/Segnale operativo di relativa debolezza, attivato inizialmente in nella seduta del 14 febbraio, a 10068 Dollari, per mano di un Modello di InverTrend ribassista (corroborato nientemeno dal computo della dinamica del 12 settembre 2019), coadiuvato da uno stop (e rientro in long) a 10505 Dollari.

La relativa resilienza in recupero del 18 febbraio è confluita il 19 febbraio in formazione di un Modello di Double-cross di debolezza, esprimendo continuità di ipotesi operativa giornaliera ribassista, con avvicinamento del presidio protettivo a 10305 Dollari.

Nel quadro giornaliero del Bitcoin resta dunque attiva una indicazione di relativa debolezza, valida sino a comparsa di nuova configurazione rialzista (ora non presente) o sino alla capacità di intercettare al rialzo 10305 Dollari.