Il Bitcoin (BTC) straccia ancora i suoi record del 2019 e porta a quasi +100% i suoi guadagni dell'anno. Le ultime 24 ore hanno registrato infatti una nuova onda di acquisti per tutto il mercato delle criptovalute dopo i forti guadagni delle ultime settimane, un'accelerazione che ha portato oggi il prezzo della principale currency digitale ben sopra quota 7.000 dollari contro il dollaro americano come non accadeva ormai da otto mesi. 

Criptovalute, Bitcoin rompe gli argini: BCT a quota $.6000

BTC, da inizio aprile al centro di un vigoroso movimento rialzista che aveva già portato il prezzo ad oltre 6000 dollari nei giorni scorsi, ha ripreso la sua corsa a partire da ieri pomeriggio, con una progressione che ha spinto il prezzo oggi fino a un massimo a 7.560 dollari prima di un solo parziale ritracciamento: negli ultimi minuti, il sito CoinDesk registra un prezzo di 7.396 dollari, che rappresenta un progresso del 10% nelle ultime 24 ore e sta adesso alimentando un certo ottimismo tra gli osservatori del settore, a partire da diversi analisti tecnici, su una prosecuzione del rally fino a una nuova soglia psicologica di 8.000 dollari.

Bitcoin: prossimo target $ 8000

Una volta superato il test dei 7.350 dollari, suggerisce ad esempio un contributo di Aayush Jindal sul sito d'informazione cripto NewsBitcoin, per BTC si apre la strada verso i 7.500, nuova resistenza dalla quale potrà eventualmente partire un nuovo rally verso un target chiave posto tra 7.800 e 8.000 dollari. Ma cosa sta guidando questa nuova febbre degli investitori per l'industria dei criptoasset?