Nel fine settimana Bitcoin (BTC) ha fornito segnali incoraggianti, riuscendo finalmente a chiudere al di sopra del tanto atteso livello dei 4.000 dollari, toccando un massimo di 4.166,8 dollari nella giornata di sabato.

Ora il mercato è chiamato a fornire ulteriori conferme rialziste e il pullback in area 4.000 dollari potrebbe essere decisivo in tale ottica; sul retest di tali livelli sono infatti ora attesi nuovi acquisti in grado di fornire la spinta necessaria per un nuovo allungo.

Le contrattazioni della domenica si sono aperte a 4.088,1 e chiuse a 4.068,9 dollari, in calo dello 0.47% (dati di bitfinex).

Nella seduta odierna stiamo assistendo ad un’estensione della correzione e il mercato presenta al momento un saldo negativo dello 0.28% a 4.059 dollari.

Il quadro tecnico rimane al momento positivo e fin quando il prezzo riuscirà a rimanere al di sopra del pivot point a 4.000 dollari il mercato potrà sperare in nuovi rialzi a brevissimo termine; di contro chiusure inferiori a 3.700 dollari costituiranno invece l'occasione per entrare dal lato short.

Le prossime resistenze segnalate sono a 4.200, 4.500, 4.900, 5.750, 6.200, 6.800, 7.000, mentre a livelli più bassi troviamo supporti a 4.000, 3.700, 3.500, 3.000, 2.800 (minore) e 2.500 dollari.

Per chi volesse acquistare Bitcoin

Segnale scattato con il recupero di quota 4.200 dollari (23 febbraio); stop loss a 3.700 e primo target a 4.900 ed in estensione 5.750 e 6.200 dollari.

Per chi detiene attualmente Bitcoin

Mantenere le posizioni

Per chi volesse vendere Bitcoin