Bitcoin SV, nato dall'hard fork di Bitcoin Cash nello scorso Novembre, sta attualmente affrontando un problema di delisting.

Ieri anche l'exchange statunitense Kraken ha annunciato l’eliminazione di Bitcoin SV dalla propria piattaforma; la decisione fa seguito ad un sondaggio su Twitter in cui si chiedeva al pubblico se BSV dovesse essere eliminato dall'exchange, la vicenda fa seguito alle recenti vicissitudini che hanno coinvolto Craig Wright, il fondatore di bitcoin SV.

Craig Wright è meglio conosciuto come colui che si spaccia per essere il vero fondatore di Bitcoin e quello che si cela dietro la figura Satoshi Nakamoto.

La decisione dell'exchange americano segue quindi le orme di Binance e ShapeShift, che avevano annunciato nei giorni scorsi l’intenzione di rimuovere il supporto di Bitcoin SV dalle loro piattaforme.

Kraken disabiliterà i depositi di BSV il 22 aprile, mentre gli scambi per tutte le coppie cesseranno il 29 aprile; i prelievi potranno essere effettuati fino al 31 maggio.

"Negli ultimi mesi, il team di Bitcoin SV si è comportato in modo completamente antitetico rispetto ai principi di Kraken e alla sua comunità crypto" ha affermato l'exchange in un post.

Bitcoin SV ha perso circa il 60% del proprio valore negli ultimi 10 giorni; al momento della scrittura la criptovaluta scambia in negativo intorno quota 55 dollari.

Per restare sempre aggiornato sul mondo delle cryptovalute, iscriviti al nostro canale telegram gratuito cliccando qui.