Con il prezzo del bitcoin che è salito fino al +30,0% ad aprile fino ad ora, ondeggiando sopra il livello dei 5.000 dollari, i cripto-traders rialzisti sono tornati, come era prevedibile, a far sentire le loro voci. Il gestore di Crypto fund Brian Kelly è uno di questi. Ora che la criptovaluta più famosa del mondo sembra essere tornata su un sentiero rialzista, molti analisti, audacemente, ritengono che il suo prezzo supererà il suo precedente massimo di quasi 20.000 dollari, toccato nel dicembre 2017, prima di iniziare un brusco calo, ritenuto ancora oggi equiparabile allo scoppio di una bolla speculativa.

Ma per raggiungere quei livelli dovrà aspettare ancora un po'. Kelly, in una recente intervista alla CNBC, ha affermato, infatti, che raggiungere un nuovo massimo, per il prezzo del bitcoin, non sarà un gioco da ragazzi, rispondendo a una domanda sulla possibilità di rivedere presto nuovi massimi storici e, parlando di cicli, ha detto che "senza dubbio lo raggiungerà questo prossimo ciclo. E si sta parlando probabilmente di un ciclo di due anni."

Kelly fa riferimento al futuro dimezzamento dell'offerta di bitcoin, prevista per il 2020. "Il ciclo per bitcoin è di solito circa un anno prima fino a un anno dopo. Quindi, in questo periodo di due anni, è probabile che si ottenga un grande risultato, in particolare se gli investitori istituzionali entreranno in gioco - e penso che supereremo il massimo storico".