Il team che sta dietro Bitgert ha dato vita a una blockchain rapidissima, in forte espansione e dal margine di crescita molto alto.

Quasi 1.000.000 di transazioni per più di 250.000 utenti e la prima ad avere praticamente zero emissioni di CO2!

Queste sono solo alcune delle caratteristiche che gli hanno permesso di mettere in crisi moltissime altre criptovalute, con performance che stanno oscurando anche la più cara crypto di Elon Musk: Dogecoin.

Ma non solo lei, altri grandi nomi rischiano di perdere terreno, a causa di quella che potrebbe essere una "killer" di crypto senza precedenti.

Questa criptovaluta si è fatta strada sul finire del 2021 con validatori della blockchain sparsi in tutto il mondo, rendendola priva di un monopolio relativo a una specifica area geografica di utenti. Insomma decentralizzata a tutti gli effetti!

Questo ecosistema ha una rete rapidissima in continua espansione e il suo progetto abbraccia DeFi, NFT e tutto ciò che sta emergendo nello spazio del metaverso. Bitgert ha anche creato un wallet che supporta Android e iOS!

Stiamo parlando di un network che potrebbe facilmente rivoluzionare lo status quo delle criptovalute e alcune delle sue caratteristiche non potranno che fare gola agli investitori che, dopo aver visto $DOGE crollare di quasi l'80%, hanno scelto di emigrare sulla nuova rete.

Ma probabilmente non saranno i soli!

Bitgert batte Solana sulla velocità: 100.000 TPS

All'interno di una rete blockchain l'efficienza è fondamentale, come la scalabilità dei progetti al suo interno e la velocità delle operazioni svolte.

Bitgert è, ad oggi, senza dubbio la blockchain più veloce in assoluto!

BRC20 è uno degli elementi più competitivi del settore crypto, superando grandemente anche la rapidissima blockchain Solana. La blockchain di Bitgert è, infatti, l'unica del settore ad offrire 100.000 TPS. 

Solana è conosciuta per i bassi costi e la sua velocità, che per chi non lo sapesse si aggira attorno ai 65.000 TPS, rendendola seconda alla rete di $BRISE per questo motivo.

Ma questo non è l'unico primato, scopriamo la differenza anche nei costi e nelle emissioni.

Zero emissioni, Bitgert è green

Potrebbe sembrare una cosa da poco, ma, durante azioni come il mining, la quantità di emissione e i costi sono esageratamente alti.

Al momento attuale perfino i costi di Solana, Litecoin o Ethereum risultano molto alti e le quantità di emissioni

Nonostante le migliorie attuate dai team dietro le principali criptovalute, nessuno riesce a eguagliare il costo di emissione di gas di $BRISE.

Questo perché la tariffa è di $0,00000001, che è molto bassa rispetto a qualunque altra blockchain.

Nonostante le riduzioni, infatti, sappiate che il costo di una singola operazione per $SOL è $0,00025, mentre per Ether si parla addirittura di $1,57.

Bitgert è di sicuro green, forse la prima che possa davvero meritare questo epiteto.

+1.000 nuovi progetti per $BRISE: quanto rischia Ethereum?

In un contesto in cui l'ecosostenibilità diventa un fattore determinante per tutte le società a livello globale, non possiamo ignorare che una blockchain come questa venga preferita alle altre.

Tuttavia la cosa che più preoccupa anche chi occupa il podio delle crypto, come Ethereum, è la velocità con cui Bitgert sta crescendo e il consenso che sta guadagnando tra gli investitori.

Non è un segreto, infatti, che, oltre al crollo del prezzo, Ethereum abbia visto un declino nella qualità e quantità di progetti relativi alla Defi, mentre la nuova competitor dimostra tutto un altro atteggiamento.

Sì, perché se osserviamo la roadmap di Brise V2 e anche i 1000 progetti che il team di $BRISE sta aggiungendo al network ci rendiamo conto che il suo sviluppo si sta facendo dirompente!

Il team di Ethereum lo sa e deve stare molto attento ai prossimi sviluppi perché rischia grosso!

Partnership con Centcex e Litecoin resta indietro

Come se non bastasse ancora a dimostrare il valore di questa nuova valuta digitale e della sua rete, assistiamo alla collaborazione di un partner di tutto rispetto.

Si tratta di Centcex, una piattaforma di sviluppo per applicazioni decentralizzate, exchange decentralizzati e piattaforme di staking.

Bitgert, avendo anche una blockchain più sviluppata, è già prossima al sorpasso di un’altra delle maggiori criptovalute: Litecoin.

Grazie anche alla partnership proprio con Centex, che garantirà una crescita esponenziale grazie a progetti di qualità e sviluppo come Startup Studio, Litecoin rischia di perdere molto più terreno, essendo già "inferiore" come scalabilità, costi e velocità.

Per approfondimenti:"La differenza tra Bitcoin (BTC) e Litecoin (LTC)"

Prossimo trend rialzista? Investitori sempre più interessati

Alla luce di quanto detto, la gerarchia delle criptovalute potrebbe presto cambiare.

Bitgert non è uno dei cosiddetti "meme-coin", ma un progetto dall'alta scalabilità con un'utilità reale!

Secondo alcuni analisti la crypto potrebbe ottenere performance anche del +1.000% nei prossimi mesi, anche se molti sono ancora dubbiosi.

Certo, anche il fatto che non sia ancora presente su Coinbase o Binance desta qualche timore, ma potrebbe solo essere questione di tempo.

Magari gli exchange faranno presto a gara per avere $BRISE nelle loro liste, proprio come gli investitori che lo stanno sempre più preferendo a SOL, ETH e LTC.

Leggi anche:"Arriva Sweatcoin: da settembre 2022 si guadagnano criptovalute solo camminando"