Il mercato delle criptovalute si sta pian piano riprendendo, ma gli effetti delle pesanti vendite che si sono abbattute nello scorso anno si fanno ancora sentire.

Bithumb, il più grande exchange di criptovalute della corea del sud, nel 2018 ha registrato una perdita netta di 180 milioni di dollari, nonostante le vendite siano cresciute del 17,5% rispetto al 2017; le cifre sono state rilasciate dalla casa madre di Bithumb, BTCKorea.com.

L'enorme perdita è imputabile principalmente al crollo subito da tutto il mercato delle criptovalute nel corso del 2018.

La performance di Bithumb è in linea con altre simili perdite che si sono registrate nel settore delle criptovalute; anche società come Bitmain o la produttrice di hardware Nvidia, hanno riportato prestazioni negative a causa delle condizioni ribassiste del mercato.

Ad agosto Bithumb ha dovuto affrontare anche il problema di un attacco hacker che ha portato alla sottrazione di fondi per un valore di 35 miliardi di won.

Nonostante tutto Bithumb continuerà ad investire e allargare il suo mercato di riferimento; "continueremo ad aumentare gli investimenti all'estero", ha affermato un funzionario della compagnia.

Per restare sempre aggiornato sul mondo delle cryptovalute, iscriviti al nostro canale telegram gratuito cliccando qui.