Pure per il Bitcoin (BTC), ed in generale per il settore delle criptovalute, il successo passa attraverso la crescita e l'espansione del mercato dei derivati ​​crittografici come ad esempio le opzioni

Bitcoin a $ 20.000 entro la fine del 2020, la probabilità è del 9%

Questo è quanto, tra l'altro, ha riportato Dalmas Ngetich, sul sito coingape.com, nell'aggiungere che attualmente, proprio in base ai derivati su BTC, c'è una probabilità del 9% che il Bitcoin salga fin oltre i 20.000 dollari entro la fine del 2020, ovverosia sui nuovi massimi storici.

Cosa sono le opzioni su BTC

Le opzioni, riporta altresì il redattore di coingape.com, sono una forma di prodotto derivato che dà al detentore il diritto, ma non l'obbligo, di acquistare oppure di vendere l'attività sottostante, in questo caso il Bitcoin (BTC), ad un prezzo che è prestabilito e che è chiamato prezzo di esercizio (strike price in inglese).

Cosa ci dice il grafico dei prezzi sull'oro digitale, tendenza per i prossimi sei mesi

Dal grafico dei prezzi emerge che per il Bitcoin (BTC) i primi ostacoli sono posizionati a $ 10.500 da cui passa, secondo Dalmas Ngetich, il primo forte livello di resistenza. Il secondo grosso ostacolo, per puntare ai 20.000 dollari entro la fine del 2020, passa invece a $ 14.000 che è il massimo del mese di giugno del 2019, e poi area 19.000 contro il dollaro americano.

L'oro digitale come bene rifugio in scia a nuovi fattori di incertezza

Su queste basi, il Bitcoin (BTC) potrebbe facilmente stampare nuovi massimi entro la fine dell'anno in corso quando, tra l'altro, ci saranno nuovi fattori di incertezza, legati all'esito delle Presidenziali egli USA, che potrebbero rendere ancor più appetibile l'oro digitale come bene rifugio.