Il Bitcoin (BTC), prima di una nuova corsa al rialzo, potrebbe scendere fino a 1.200 dollari in base ad un'analisi dei prezzi che si basa sulla teoria delle onde di Elliott. Questo è quanto, direttamente dal proprio blog, e dalla prigione, ha scritto Ross William Ulbricht in accordo con quanto ha riferito Alex Dovbnya su u.today

Ross William Ulbricht lancia allarme Bitcoin, forte segnale ribassista

Noto anche con lo pseudonimo di Dread Pirate Roberts, Ross William Ulbricht è famoso per aver creato e gestito, fino al giorno del suo arresto, il sito web Silk Road, ovverosia un negozio online sulla darknet. 

Ross Ulbricht, in base alla propria analisi, avrebbe individuato per il Bitcoin (BTC) un forte segnale ribassista tale da dover archiviare per il momento ogni target rialzista, dai 14.000 dollari, ovverosia circa il doppio rispetto alle quotazioni attuali, e fino ai famigerati 100.000 dollari di cui in tanti hanno parlato negli ultimi mesi.

Possibile terzo grande mercato orso secondo il fondatore di Silk Road

Secondo Ross Ulbricht sul Bitcoin (BTC) potrebbe innescarsi un mercato al ribasso, il terzo più ampio di sempre, la cui conclusione è attesa per giugno 2020. In precedenza, altri due mercati orso hanno portato il Bitcoin (BTC) a perdere, dai massimi, l'86% ed il 94%.

Modello ribassista invalidato sopra i 14.000 dollari BTC

Ulbricht afferma inoltre che il Bitcoin (BTC) potrebbe invalidare questo scenario ribassista se i suoi prezzi salissero di nuovo sopra i $ 14.000 (il suo massimo del 2019). Tuttavia, questa inversione di tendenza sembra improbabile per lui.

Mercato delle criptovalute: il Bitcoin oggi, 12 aprile del 2020

Intanto, sul mercato delle criptovalute, il Bitcoin (BTC) in data odierna viene attualmente scambiato a $ 7.146 dopo aver toccato, nelle ultime 24 ore, un minimo a $ 6.820 ed un massimo a 7.207 dollari in accordo con i dati forniti in tempo reale dal sito worldcoinindex.com.