L'indice di volatilità del Bitcoin (BTC), sul mercato delle criptovalute, è sceso al minimo degli ultimi 15 mesi, il che suggerisce che sull'oro digitale potrebbe arrivare una grande mossa, un forte movimento direzionale che sarà al rialzo, un grande botto estivo, oppure al ribasso?

Bitcoin sotto i 10.000 dollari, ma il supporto dei $ 9.000 regge bene

Nel dettaglio, riporta Francisco Memoria sul sito cryptoglobe.com, è vero da un lato che nelle ultime settimane il Bitcoin (BTC) ha fallito il test del superamento e della tenuta dei 10.000 dollari, ma dall'altro, almeno per ora, sul livello dei $ 9.000 l'oro digitale ha fatto registrare dei buoni segnali di tenuta alle pressioni ribassiste.

BTC laterale dal maggio scorso, prepara ora una grande mossa?

Il movimento laterale del Bitcoin (BTC), in particolare, è iniziato nel mese di maggio scorso dopo che la criptomoneta più capitalizzata è risalita dai minimi dello scorso mese di marzo del 2020 quando l'asset digitale, nell'arco di 24 ore, perse clamorosamente quasi metà del proprio valore.

Indice di volatilità del Bitcoin è sui minimi dal marzo del 2019

L'indice di volatilità a 30 giorni è così sceso sui minimi del mese di marzo del 2019, ed in genere quando il Bitcoin (BTC) registra un andamento poco volatile, per molto tempo, poi tende storicamente a far registrare dei forti movimenti direzionali nell'uno o nell'altro senso.

Il rally del Bitcoin è solo rimandato?

Recentemente, su Twitter, autorevoli analisti di mercato come Willy Woo hanno affermato che la corsa rialzista del Bitcoin ci doveva già essere, ma è stata soffocata dalla pandemia di coronavirus. Ora però potremmo essere vicini al grande botto estivo.