Sul mercato delle criptovalute il Bitcoin (BTC) sta cercando, nelle ultime 24 ore, di allontanarsi da area $ 9.000 per puntare ai $ 9.500, ma questo rialzo di brevissimo termine, riporta Nick Chong sul sito bitcoinist.com, in realtà nasconderebbe, secondo la view di alcuni analisti del settore crittografico, una serie inquietante di eventi tecnici ribassisti.

Tre pattern inquietanti sul Bitcoin anticipano un nuovo crollo?

Nel dettaglio, a livello grafico e tecnico, ci sono tre pattern che, l'ultima volta che si sono formati, hanno portato il Bitcoin (BTC) a perdere ben il 60% nell'arco di una sola settimana. In particolare, questi eventi tecnici sono stati visti l'ultima volta quando BTC ha superato i $ 10.500 a febbraio 2020

Dopodiché ci fu il pesante crollo, il mese successivo, alimentato dalla liquidazione massiccia di posizioni lunghe Bitcoin sugli exchange anche in ragione della pandemia di coronavirus e del concomitante crollo dei mercati azionari.

Il destino del mercato delle criptovalute correlato all'azionario

Sebbene i grafici di Bitcoin allora e di BTC ora possano essere stranamente simili, il destino del mercato delle criptovalute dipende però, in qualche modo, dal mercato azionario come ha recentemente osservato JP Morgan. Così come non mancano gli analisti a rilevare, rispetto al passato, una maggiore correlazione tra l'andamento dell'oro digitale e quello dell'indice azionario S&P 500.

Oro digitale e Wall Street, brutte notizie per i tori?

Ci sono molti, purtroppo per i tori, che avvertono che l'S&P 500 potrebbe presto essere soggetto a un ritracciamento. Supponendo che la correlazione tra queste classi di attività sia valida, conclude Nick Chong, ciò significa che anche il Bitcoin (BTC) potrebbe cadere.