Sul mercato delle criptovalute, le prossime saranno ore cruciali per stabilire se Bitcoin è in grado di riprendere l'ottimo rimbalzo avviato a partire dall'inizio di questa settimana. 

Criptovalute, Bitcoin come una molla: ecco dove scatta rialzo prezzi

Lo segnala oggi sulle pagine di News BTC un contributo a firma di Nick Chong, il quale ricorda che, dopo aver subìto un pesante affondo nel week-end, culminato in uno scivolamento fino al pericoloso livello dei 7.800 contro il dollaro americano, il mercato delle cryptocurrencies ha registrato da lunedì un provvidenziale ritorno dei compratori, tanto che un rally del 10% nel giro di appena 72 ore ha riportato le quotazioni di BTC oltre l'area degli 8.600 dollari.

Criptovalute: il livello 8.600 decisivo per riprendere la marcia

Da quel livello, tuttavia, la regina delle monete elettroniche ha poi ritracciato tra ieri ed oggi, e dopo un assestamento nelle ultime ore viaggia al momento a quota 8.507, in calo dell'1,4% su base giornaliera: per Chong tuttavia, a questo punto, solo con un riaggancio della soglia degli 8.600 dollari si potrà sperare in un rafforzamento dell'impostazione bullish delle ultime giornate ed evitare che riprenda il sopravvento la tendenza ribassista interrotta lunedì. Bitcoin, insomma, è come una specie di molla pronta a scattare, che scatterà però solo se si muoverà indenne tra le indidie di un'area piuttosto ingolfata di indicatori tecnici chiave. E di tre in particolare.