Sul mercato delle criptovalute, nelle ultime 24 ore, sono stati bruciati ben 30 miliardi di capitalizzazione. Si è infatti passati da $ 219 a $ 189 miliardi, per poi riportarsi temporaneamente sopra i $ 192 miliardi, ma ciò non basta per poter pensare che nuove perdite non possano essere imminenti.

Allarme Bitcoin, ma su Ethereum non è da meno

Questo è quanto, tra l'altro, riporta ethereumworldnews.com nel far presente come a testare nuovi minimi relativi non ci sia solo il Bitcoin (BTC), ma anche Ethereum (ETH) in ragione del fatto che, con un mercato orso di questa portata, molti progetti futuri legati ad ICO ed investimenti nella blockchain rischiano letteralmente di naufragare.

Crollo criptovalute, tutta colpa del dollaro?

Tra le cause di quello che per le crypto sembra essere, in tutto e per tutto, un collasso, c'è anche la forza del dollaro. A pensarla così, in un'intervista rilasciata al Wall Street Journal, è stato Matti Greenspan, analista di mercato per il broker eToro.

'Il crollo dei mercati potrebbe essere un effetto collaterale della forza del dollaro in questo momento',