Da tempo gli investitori di criptovalute sono convinti che la prossima fase rialzista potrà essere dettata dall’ingresso nel mercato degli investitori istituzionali.

Qualche giorno fa Binance Research, il braccio di analisi del mercato del più grande exchange di criptovalute al mondo per volume di scambi, ha pubblicato un nuovo studio nel quale si afferma che meno del 7% di tutte le criptovalute in commercio sono ora in possesso di investitori istituzionali.

Si stima che i fondi di criptovalute detengano circa 10 miliardi di dollari di attività, ovvero appena il 14% del valore totale di mercato di Bitcoin.

Confrontando questi dati con quelli del tradizionale mercato azionario, Binance Research afferma che il tasso di partecipazione istituzionale nel mercato criptografico rappresenta solo un tredicesimo rispetto a quello per il mercato azionario statunitense.

Questo significa che il mercato delle criptovalute ha ancora ampi margini di crescita, poiché l'afflusso di nuovo capitale istituzionale potrà essere un sicuro catalizzatore per nuovi movimenti al rialzo dei prezzi.

Al momento della scrittura Bitcoin sta scambiando oggi in territorio positivo, pur se al di sotto dei massimi di periodo.

La seduta di ieri si è chiusa a 5.194,4 dollari, in rialzo dell'1.78%.

Per restare sempre aggiornato sul mondo delle cryptovalute, iscriviti al nostro canale telegram gratuito cliccando qui.