Nano è ciò che Bitcoin (BTC) sarebbe dovuto essere dall'inizio. Questo è quanto sulla criptovaluta Nano, già RaiBlocks, riporta il sito esbcrypto.com nel sottolineare come si tratti della migliore moneta virtuale per il commercio elettronico

Criptovaluta Nano, zero spese e transazioni veloci

E questo perché Nano (XRB) è senza spese, offre velocità di transazione elevate, e si spinge oltre quelle che sono le criticità, ormai note, delle criptovalute come il Bitcoin i cui tempi di validazione delle transazioni sono lunghissimi. 

Transazioni digitali peer-to-peer a bassa latenza e con risorse minime

Lanciata nel 2015 da Colin LeMahieu con il nome di RaiBlocks, come sopra accennato, Nano spicca per essere una piattaforma di pagamento a bassa latenza in quanto richiede risorse computazionali minime, con la conseguenza che la criptomoneta è ideale per le transazioni digitali peer-to-peer.

Bitcoin lento, Nano come una scheggia: ecco perché

La differenza sta tutta nell'adozione del protocollo Proof-of-stake, per validare i blocchi della blockchain, che viene peraltro utilizzato non solo da Nano, ma anche da altre criptovalute concorrenti al Bitcoin come Steem (STEEM), Iota (IOT), OkCash (OK), NAV Coin (NAV), Stratis (STRAT), Ark (ARK), Dash (DASH) e NEO (NEO).