Le truffe che hanno visto coinvolte le criptovalute sono ben note e la regolamentazione è necessaria per ovviare a tutte le trappole di cui sono state vittima speculatori esperti e neofiti.

La portata di alcune di queste non può essere affatto sottovalutata, considerando il peso "milionario" che spesso hanno assunto e non sorprende come governi e istituzioni non riescano da sole ad arginare problemi di questa portata.

Il coinvolgimento riguarda sia criptovalute sia protocolli e asset digitali come NFT, ma i sistemi blockchain sono talmente tanti e ormai diffusi che è diventato difficile analizzare tutto ciò per i singoli governi.

L'ultimo danno risalente ai giorni di Pasqua è descritto su Evereye.it, così sarà più facile capire l'entità di questi attacchi ai danni degli utenti:

"Una delle notizie più importanti dell'ultimo periodo in campo crypto è quella della truffa di Pasqua ai danni di Beanstalk, un protocollo legato ad uno stablecoin che, lo scorso 17 aprile, è stato vittima di un exploit che ha causato danni milionari, arrivando a sottrarre ben 182 milioni di Dollari al protocollo stesso."

A difesa della rete blockchain esistono delle aziende che si occupano proprio di analizzare protocolli affinché sia possibile ovviare ed evitare truffe o attacchi malware ai danni dei sistemi usati da utenti della rete e investitori.

Alcune società divenute famose nell'analisi e investigazione dei pericoli che le criptovalute portano con sé sono, per esempio: Coin Metrics, nata nel 2017 e famosa per la trasparenza dei dati forniti, Elliptic, specializzata nell'analisi della rete Bitcoin, e Chainanalysis, leader nel settore dell'investigazione blockchain.

Quando osserviamo analisi, o leggiamo spesso di problemi con le criptovalute, non è difficile notare il nome dell'ultima società elencata, perché ritenuta la migliore.

Analisi e dati sono ritenuti tra i più attendibili se parliamo di Chainanalysis e anche su IlSole24Ore è di solito utilizzata come fonte per valutare per esempio il volume di compravendita del settore relativo alle monete digitali:

"Secondo l'indice composito elaborato dalla società ChainAnalysis tra la fine del 2019 e la metà del 2021 l'utilizzo di valute digitali è aumentato di 25 volte (+2500%), con un'esplosione decisa a partire da gennaio 2021."

Quando si tratta d'investigare su criptovalute, operazioni di mercato e analizzare la validità e la trasparenza di una blockchain non c'è azienda migliore di Chainanalysis, questo è certo.

Proprio per questo, cercheremo di vedere quali sono le sue caratteristiche e in che modo proteggi noi speculatori e utenti, forse non sempre consapevoli, dei network digitali più innovativi degli ultimi anni.

Sul sito web ufficiale di Chainanalysis ecco cosa leggiamo:

"I nostri dati alimentano il software di indagine, conformità e intelligence di mercato che è stato utilizzato per risolvere alcuni dei casi criminali di più alto profilo al mondo e aumentare l'accesso dei consumatori alla criptovaluta in modo sicuro."

Una realtà operante in una miriade di Paesi con partner di tutto rispetto tra istituzioni pubbliche e private che a breve scopriremo.

Il mondo crypto vi sembrerà a breve meno pericoloso, grazie alla conoscenza di questa importante società.

Chi è Chainanalysis?

Il team di Chainalysis conduce analisi e indagini approfondite sulle criptovalute per fornire report personalizzati e risposte ai differenti casi che ogni giorno gli vengono sottoposti.

Fondata nel 2014, con pianta stabile oggi a New York e altri 6 uffici sparsi in diversi Stati, è stata avviata da Jonathan Levin e Michael Gronager.

La società ha avuto una rapida crescita e si è affermata subito, grazie anche a dei range di finanziamento e raccolta fondi che ne hanno permesso una veloce espansione.

Come leggiamo su Reuters circa un anno fa, Chainanalysis ha avuto un altro salto di qualità:

"La piattaforma di dati blockchain Chainalysis ha dichiarato giovedì di aver raccolto $ 100 milioni nel suo ultimo round di finanziamento guidato dalla società di investimento Coatue, portando la sua valutazione a $ 4,2 miliardi."

I clienti della società? Istituzioni finanziarie, aziende di criptovalute, agenzie governative e altri ancora, con un'organizzazione operante in circa 70 Paesi del mondo!

L'azienda può offrire diversi servizi e garantisce affidabilità e trasparenza dei dati, oltre a una gamma di servizi che possono offrire soluzioni a diversi problemi, inclusi hack di scambio, attacchi ransomware e complicate tecniche di riciclaggio di denaro.

Come funziona la società con le criptovalute?

Poiché le criptovalute stanno trovando maggiore tolleranza e accettazione a livello mondiale, specialmente negli ultimi mesi, la società di dati blockchain si vede impegnata come non mai.

Molte altre stanno vedendo la luce e un largo utilizzo da parte di settore pubblico e privato, anche a causa di una regolamentazione che sempre più Stati prendono in considerazione.

La questione è semplice: poiché queste monete digitali sono altamente volatili serve qualcuno capace di ridurre il rischio offrendo qualche garanzia d'affidabilità.

Così entra in gioco Chainanalysis: la società, impegnata a proteggere i consumatori dai pericoli delle criptovalute e analizzare milioni di transazioni che avvengono in ogni momento su larga scala, monitora in modo automatico tutte le attività su blockchain e criptovalute.

Quello che fa poi Chainanalysis nel settore è fornire software di analisi blockchain per segnalare i rischi legali relativi alla compravendita o trading di criptovalute, segnalazioni che servono alle agenzie governative e alle istituzioni finanziarie.

Ecco i prodotti di Chainanalysis che rendono più sicure le criptovalute

In particolare ci sono due servizi che la società americana mette a disposizione degli utenti alla ricerca di protezione.

In questo mercato caotico, è possibile anche acquisire i tool della compagnia messi a disposizione di chi cerca degli ottimi strumenti per investigare, analizzare e proteggersi dalle truffe del mercato crypto.

Sto parlando di Kyt e Reactor, le due risorse di Chainanalysis.

Se parliamo di Kyt, sappiate che il servizio permette di proteggervi e individuare truffe, situazioni ad alto rischio e indirizzi anomali.

Su The Wealth Mosaic ecco come lo descrivono:

"Chainalysis KYT (Know Your Transaction) è il software di monitoraggio delle transazioni di criptovaluta che rileva i modelli di attività ad alto rischio, da indirizzi sanzionati OFAC e mercati darknet, a truffe e transazioni anomale."

Reactor, invece, permette di trovare le connessioni tra le transazioni in criptovalute e il nostro mondo, esaminando le principali controparti di un servizio e l'esposizione al rischio. Inoltre può impostare una sorta di timer per le transazioni che devono ancora avvenire o decifrare il percorso ideale per un'indagine.

Quanto costa difendersi dalle truffe nel mondo delle criptovalute?

I servizi e le consulenze offerte dalla società anti-truffa e anti-riciclaggio delle criptovalute sono incredibili, ma non gratuiti.

A fronte di un'affidabilità ed efficacia sorprendente, infatti, presentano un costo, ma non prima di poter provare la demo gratuitamente.

A proposito, leggiamo sulla diffusione dei programmi sulle criptovalute proposti dalla società su Ihal.it:

"Le offerte di conformità dell’azienda, Chainalysis KYT (Know Your Transaction) e Chainalysis Kryptos, sono ora utilizzate da oltre 180 organizzazioni in 44 paesi tra cui Europol, Square, Office of Drugs and Crime, Barclays e molti altri."

Se parliamo del servizio KYT (Know Your Transaction), abbiamo la possibilità di acquistare un percorso di certificazione chiamato CKC alla cifra di 599$ e include: il webinar Reactor Essentials Plus da remoto, un giorno di formazione in loco, pranzo, amministrazione dell'esame e un happy hour per tutti i partecipanti.

Mentre per Reactor ( formazione CRC) il costo è 999$ e prevede: due giorni di formazione in loco, materiali didattico, pranzi con catering, l'esame e il consueto happy hour.

Non male, considerando gli strepitosi vantaggi!

Quali partner può vantare questo investigatore di criptovalute?

Se pensate che Chainanalysis sia esclusiva di qualche utente curioso, vi sbagliate.

Tra le tante realtà che operano nel settore delle criptovalute vi assicuro che moltissime sono più che celeberrime!

Tanto per elencarne qualcuna di rinomata, vi basti sapere che i due exchange di criptovalute più famosi al mondo, Binance e Coinbase ne utilizzano i software, cosa che spiega la reale utilità dei software in questione.

Su Cointelegraph infatti leggiamo dell'impegno di entrambi:

"Sia Coinbase che Binance utilizzano il software Chainalysis per monitorare le transazioni crittografiche e rispettare le normative AML. Chainalysis assiste Coinbase nell'applicazione dell'antiriciclaggio (AML)."

Ma non solo! Abbiamo anche la piattaforma Circle o la ben più nota Paypal, ma non possiamo non citare Barclays, banca del Regno Unito in partnership con Chainanalysis già dal 2015.

Di nomi se ne possono trovare molti in rete, ma sarebbe meglio provare la demo piuttosto che leggerne soltanto da altri.

Il nostro trading in criptovalute è più sicuro con Chainanalysis

Quando operiamo nel mercato degli asset digitali, che siano transazioni abituali o trading occasionali, non possiamo rischiare di finire nelle mani di truffatori.

L'inesperienza spesso si paga, ma state certi che le soluzioni per essere al sicuro ci sono, anche nel mondo delle criptovalute dove le garanzie non bastano mai!

Su X-Sight Marketplace, il primo ecosistema di criminalità finanziaria e conformità, leggiamo di dati importanti sulla copertura della nostra società investigativa operante nel settore delle criptovalute:

"Chainalysis copre il 90% di tutte le attività di criptovaluta e aggiorna regolarmente tutte le soluzioni con attori e servizi nefasti appena identificati."

Avete capito bene: non importa che tipo di attività intraprendiate nel mondo crypto, sarete protetti nel 90% dei casi.

Cosa aspettate? Un giro in demo non guasta e operare con le criptovalute potrebbe non essere mai stato così sicuro.