Il rally di fine anno ipotizzato da molti analisti nei mesi scorsi sembra ormai un'utopia e la capitalizzazione totale di mercato di tutto il comparto cripto è tornata sui livelli di agosto 2017.

Il mondo delle criptovalute ha perso più di 670 miliardi di dollari di valore dal picco di gennaio 2018, secondo i dati di CoinMarketCap.com.

Bitcoin è crollato al di sotto dei 5.000 dollari e ha perso oltre il 23% nelle ultime 6 sedute.

Ethereum sta scambiando al di sotto dei 150 dollari e ormai da qualche giorno non è più la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato.

Ripple è l'unica criptovaluta che sta cercando di difendersi dall’ondata di panic selling e per il momento sta riuscendo a contenere le perdite; Ripple continua infatti a scambiare al di sopra del supporto a 0.43 dollari.

In caduta libera Bitcoin Cash dopo il peraltro atteso fork, con un saldo negativo di oltre il 40% nelle ultime 24 ore e una valutazione intono ai 200 dollari (un livello così basso non si registrava da quando la criptovaluta è nata dividendosi da Bitcoin). BCH è crollato così pesantemente da far salire Stellar Lumens al quarto posto delle criptovalute a più alta capitalizzazione di mercato, nonostante la stessa stia cedendo quasi il 20% nelle ultime 24 ore.

Per restare sempre aggiornato sul mondo delle cryptovalute, iscriviti al nostro canale telegram gratuito cliccando qui.