USDT, lo stablecoin di Tether, continuerà a circolare secondo la parità 1 a 1 rispetto al dollaro americano, ma le riserve a copertura dei token emessi potranno anche non essere tutte in biglietti verdi e, in generale, tutte in valuta tradizionale.

Tether aggiorna condizioni stablecoin sul proprio sito

Questo è quanto ha reso noto Tether nell'aggiornare dal proprio sito le caratteristiche e le condizioni di quello che, nel mondo delle criptovalute, viene considerato come il dollaro digitale.

Riserve USDT, ecco come cambiano le carte in tavola

In accordo con quanto riportato da Yogita Khatri su coindesk.com, stando alle modifiche delle condizioni di emissione e di circolazione di USDT, lo stablecoin di Tether sarà sempre supportato e coperto al 100% dalle riserve, ma queste potranno includere ora non solo valuta tradizionale, a partire proprio dai dollari americani, ma anche altre disponibilità liquide, altre attività e crediti da prestiti effettuati da Tether a terzi.