Dopo aver raggiunto, nel mese di dicembre del 2017, un massimo storico in area 0,22 contro il dollaro americano, per la criptovaluta Verge (XVG) i primi mesi del 2018 sono stati del tutto avari di soddisfazioni

Capitalizzazione Verge ai minimi termini

In data odierna (segui qui i prezzi in tempo reale), Verge passa di mano poco sopra quota $ 0,05 dopo aver fallito un mese fa il superamento di area 0,10 dollari. Il crollo delle quotazioni ha fatto sì che attualmente la capitalizzazione di mercato di Verge a fatica si mantiene sopra la soglia dei $ 700 milioni.

Da Verge a Ripple il passo è breve

Con la conseguenza che, rispetto ad esempio al Bitcoin (BTC), XVG è una nano-criptovaluta in cerca di identità. Non a caso ambcrypto.com, attraverso i social network, ha raccolto i pareri ed i giudizi di tanti cripto-trader che, delusi da Verge, hanno ad esempio deciso di puntare su monete virtuali con prospettive e potenziali di crescita migliori come ad esempio Ripple (XRP).