Scegliere un exchange che faccia al caso nostro non è semplice, specialmente quando parliamo di criptovalute.

Tutto ciò che però dobbiamo tenere a mente è che la quantità di user soddisfatti, i livelli di sicurezza e la qualità (a volte anche la quantità) dei servizi offerti fanno la differenza.

La trasparenza di un crypto exchange è sempre uno dei punti chiave da osservare, ma, quando oltre questo ci viene offerto anche un aiuto fiscale con i nostri wallet digitali, non possiamo negare di avere trovato un valido alleato nel mercato degli asset digitali.

Cryptosmart è proprio questo: un alleato dei crypto trader in Italia.

Ovviamente l’accesso è per tutti, ma come vedremo la piattaforma si è concentrata su pochi servizi accompagnati da un ottimo servizio, rispondendo alla necessità degli italiani di capirci di più sulle valute digitali.

In particolare Cryptosmart viene in aiuto di coloro a cui non è molto chiara la legislatura in merito a questo settore, evitando errori o confusione che spesso impediscono anche solo di pensare all’idea d’investire in criptovalute.

La missione di Cryptosmart

Uno degli exchange con un ampio margine di crescita, questo è certo, ma la piattaforma rappresenta uno di quegli esempi "Made in Italy" destinato a un probabile successo.

Il servizio clienti attivo 24h e la disponibilità di servizi avanzati resi comprensibili per i meno esperti fa di Cryptosmart uno dei provider di criptovalute migliori, soprattutto per coloro alle prime armi, ma non solo!

La piattaforma 100% italiana vuole offrire la possibilità a chiunque, in modo democratico, di accedere alle nuove opportunità della Defi e per fare ciò si è imposta sul mercato con poche criptovalute, ma con tutti i servizi di cui ogni crypto trader ha bisogno.

Come se non bastasse, esso garantisce alcuni vantaggi dal punto di vista fiscale che come vedremo possono fare la differenza!

Sicurezza al primo posto: Cryptosmart è leader in Italia

Il desiderio di aprire un account presso questo exchange italiano viene sin da subito per il livello di sicurezza.

Molti dei problemi riscontrati con alcune piattaforme adibite alla compravendita delle criptovalute sono stati dovuti alla mancanza di liquidità. Ma com'è possibile?

Ebbene molti exchange vendono una porzione delle criptovalute che i propri utenti hanno acquistato e, se in un dato momento troppa gente vende le sue monete virtuali, questo potrebbe essere un problema per la società che non ha abbastanza denaro per coprire l'ingente ammontare di valuta digitale scambiato e per te che non potrai effettuare la transazione!

Questo, però, non può succedere con Cryptosmart che non le scambia con nessun altro e le detiene solo per voi.

Il vantaggio del custodial wallet

Il fatto che Cryptosmart sia custode dei vostri asset digitali vi concede di potere sempre effettuare transazioni senza preoccuparvi che questo sia impossibile a causa di negligenze della piattaforma.

Inoltre, nel caso in cui perdiate la password, potrete sempre recuperarla perché l'exchange italiano è il vostro "custodial wallet".

Ma la cosa migliore è che, dal punto di vista fiscale, non siete obbligati a dichiarare nel quadro RW della dichiarazione dei redditi le vostre crypto.

Perché? Semplicemente grazie al fatto che legalmente le vostre criptovalute sono cusodite da Cryptosmart, pur restando comunque di vostra proprietà secondo le procedure contrattuali accettate all'apertura del vostro account con la piattaforma.

Prima buona notizia per i trader che non vogliono avere grane con un quadro legislativo ancora troppo nebuloso!

Compilazione del 730, exchange per gli utenti

Quanti di noi si ritrovano a doversi affannare nella compilazione del modello 730?

Questo altro fardello può essere tranquillamente alleggerito grazie a Cryptosmart, anche con le attività di staking che il provider propone tra i suoi servizi.

I trader che decideranno, infatti, di mettere in stake le proprie criptovalute dovrebbero preoccuparsi normalmente di pagare il 26% al fisco italiano, ma anche qui la piattaforma italiana accorre in nostro aiuto.

I profitti generati da attività come lo staking saranno a noi pagati al netto dell'imposta sopra descritta, con tanto di 730 già compilato nei campi interessati dalle operazioni con le crypto, inviato il 30 giugno di ogni anno e pronto per essere inviato al nostro commercialista.

Improvvisamente sembra tutto un pò più semplice, non è vero?

Leggi anche:"Guadagnare con le crypto: ti presento lo STAKING in 5 punti!"

Mercato globale, ma tanta qualità italiana

Ricapitolando, abbiamo dei vantaggi fiscali non da poco, che spesso fanno allontanare i meno esperti del settore, preoccupati dalla complicata legislatura italiana in merito alle crypto.

Nessun bisogno d'inserire le proprie crypto nella dichiarazione dei redditi, profitti da staking ricevuti al netto della tassa del 26% con tanto di 730 già compilato e inviato ogni 30 giugno, sicurezza e velocità di transazione.

Cos'altro? Il Made in Italy si sente davvero con Cryptosmart e nessuno può negare quanto sia appetibile.

Certo, non è possibile trovare tutte le crypto presenti su piattaforme più vaste come Binance e Coinbase, ma state certi che l'attenzione al cliente e l'agevolazione durante la dichiarazione dei redditi alla lunga potrebbe essere una fortuna da non sottovalutare.

Leggi anche:"Crypto Smart: exchange tutto italiano che fa la differenza!"