Dopo un inizio d’anno piuttosto piatto e caratterizzato da scambi contenuti, nel fine settimana arriva la scossa per Dash (DSH), con il mercato che mette a segno un +13% nelle ultime tre sessioni e migliora in maniera decisa il quadro tecnico; i rialzi si stanno estendendo anche nella sessione odierna e al momento Dash guadagna oltre il 4%.

Le contrattazioni ieri sono aperte a 74.91 e chiuse a 76.61 dollari, con un rialzo del 2.27% (dati di Bitfinex).

A livello tecnico la criptovaluta, ora al quindicesimo posto per capitalizzazione di mercato, sembra aver formato una base di accumulazione sul supporto in area 65 dollari, livello da cui è partita la violenta accelerazione nella giornata di venerdì; interessante è stata la formazione di una barra ad ampio range con chiusura sui massimi a 75 dollari, il cui real body ha inglobato quasi completamente la precedente area di trading range.

La mossa ha migliorato notevolmente il quadro tecnico, anche se riteniamo ora che in area 85-90 dollari possano ora arrivare importanti prese di beneficio; nello scenario attuale meglio attendere una chiusura superiore ad area 100 dollari, che fornirebbe il segnale decisivo per un’inversione del trend e supporterebbe entrate long.

Le prossime resistenze sono a 80, 90, 100, 120, 140, 150, 160, 180, 190, 215 e 250 dollari; troviamo invece supporti a 65, 60, 50 e 40 dollari.

Per chi volesse acquistare Dash

Attendere il recupero in chiusura di 100 dollari, confermato in chiusura; primo target a 120 e stop loss a 75 dollari.