Diverso tempo fa proprio Elon Musk affermò di trovare in Dogecoin la sua criptovaluta preferita.

La "meme-coin" nata dal nulla e solo come satira verso il mondo delle criptovalute ha avuto una crescita esplosiva dopo la sua creazione.

La sua performance è arrivata fino a +24.074%!

Ma non è per questo cheil CEO di Tesla è così legato alla crypto in questione, anzi la ragione sembra molto più banale.

I suoi collaboratori, rispettivamente dipendenti di SpaceX e Tesla, sembrano averlo convinto a sostenere Dogecoin e la cosa è stata presa molto sul serio dal miliardario, come molti ormai sanno.

La crypto-canina ha subito i ribassi del mercato come tutte le altre valute digitali: si parla di una perdita arrivata fino al 90% dai suoi massimi del 2021!

Tuttavia oggi sembrano esserci buone notizie perché la criptovaluta sarà sfruttata come metodo di pagamento anche per il futuristico treno supersonico Hyperloop, altro progetto di Elon Musk.

Sì, il complesso progetto open source lanciato nel 2013 e seguito dalla compagnia The Bored Company, ha cominciato a sfrecciare a velocità straordinaria per la prima volta a Las Vegas nel 2020.

Ora, però, cerchiamo di capire perché la crypto preferita del visionario imprenditore è stata scelta come metodo di pagamento e che tipo di effetti avrà questo sul suo valore.

Tesla vende Bitcoin, ma Dogecoin non si tocca

Nel 2021 Tesla aveva comprato 1,5 miliardi di USD in Bitcoin.

La notizia fece molto piacere al re delle criptovalute, ma come vediamo dai grafici non è bastato a farlo restare a galla.

Oggi la società americana ha deciso di vendere il 75% dei suoi Bitcoin per un controvalore di 983 milioni di USD.

La ragione della vendita non è stata molto dettagliata, ma sembra che Tesla sia preoccupata dai recenti lockdown in Cina e che avesse bisogno di maggiore liquidità. 

La cosa che, però, fa riflettere è il fatto che nessun Dogecoin è stato venduto!

Intoccabili, fino alla fine.

Progetto Hyperloop, il treno supersonico

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Virgin da parte di una delle società che appartengono a Musk, The Bored Company.

Reso operativo per la prima volta nel 2020 a Las Vegas con il primo modulo denominato Pegasus, più simila a un razzo che un treno vero e proprio.

Hyperloop mira a sfruttare il magnetismo per raggiungere velocità assurde come 1.000 chilometri orari in tunnel largo 3,3 metri, ma si sta ancora lavorando per potere raggiungere questo grande traguardo.

Di Hyperloop non ne abbiamo uno solo, almeno per quanto concerne il progetto. Essendo un'iniziativa open source lanciata da Elon Musk è infatti presente in Italia, Abu Dhabi, Tolosa, Amburgo e altri ancora.

The Bored Company accetta Dogecoin come pagamento

La TBC è stata fondata nel 2016 da Musk con l'intento di trovare modi rapidi ed efficaci per scavare tunnel che potessero ospitare il modulo di Hyperloop.

The Bored Company ha ricevuto nel 2021 l'approvazione iniziale per un accordo che gli consentirà di espandere il suo sistema Vegas Loop a un percorso di 29 miglia con 51 stazioni, incluse fermate nei casinò lungo la Strip di Las Vegas, lo stadio di calcio della città e UNLV. Alla fine potrebbe raggiungere l'aeroporto internazionale McCarran.

Attualmente la novità assoluta riguarda però il sistema di pagamento per le tratte disponibili: il biglietto si potrà acquistare con la criptovaluta-meme Dogecoin.

L'opzione di pagamento entrata in vigore dal mese di luglio 2022, grazie a BitPay, subito dopo l'inaugurazione di una nuova stazione Loop presso il Las Vegas Convention Center.

Tuttavia l'annuncio non è stato fatto dal The Bored Company, ma da Elon Musk stesso!

Inaugurata la quarta fermata a Las Vegas: le crypto a bordo

Non temete, però è tutto vero.

Il giorno dell'annuncio un designer della Doge Foundation ha mostrato in un video come prenotare il biglietto per il Loop di Vegas su Twitter.

Il biglietto è costato 32,5 $DOGE, pagamento effettuato grazie all'applicazione BitPay.

La quarta e ultima fermata inaugurata del tecnologico mezzo di trasporto si trova sotto il Resorts World Las Vegas, un'altra appartenente al percorso del Las Vegas Convention Center Loop, che percorre 1,7 miglia.

Il progetto Hyperloop cerca ancora modi per ovviare alla presenza di un conducente e aumentare la velocità sfruttando la lievitazione magnetica, ma per il momento la novità è solo il pagamento in $DOGE.

Che la notizia possa precedere, però, un'esplosione a rialzo del prezzo di Dogecoin?

Dogecoin pronto a esplodere?

Quando Elon Musk annunciò nel 2021 che $DOGE sarebbe stato usato per acquistare merchandising di Tesla, il prezzo schizzò del 25%.

Tuttavia dopo l'annuncio che dava la possibilità di pagare con la crypto i servizi di SpaceX non si è registrato nessun cambiamento particolare.

Perché? Probabilmente i veicoli elettrici e i gadget Tesla sono più alla portata degli utenti fan della criptovaluta canina, rispetto ai viaggi spaziali.

Tuttavia questa ultima integrazione nel Loop di Las Vegas e la grande presenza sociale potrebbero essere sintomi di un'esplosiva crescita futura di Dogecoin.