Dopo i pesanti ribassi avvenuti nella giornata di lunedì, EOS (EOS) ha scambiato in territorio negativo anche nella seduta di ieri; le contrattazioni del martedì si sono aperte a 5,150 e chiuse a 5,141 dollari, in calo dello 0,19% (quotazioni di Bitfinex).

Il quadro tecnico è ancora favorevole ai compratori, anche se in chiave rialzista è fondamentale il recupero del pivot point a 5.4 dollari; lo scenario operativo subirebbe un’inversione al ribasso soltanto qualora dovessimo assistere a chiusure giornaliere inferiori a 4.5 dollari.

Le prossime resistenze segnalate sono a 5,4 6,1, 7,80 e 9,50 dollari. I supporti sono invece a 5 e 4,50 dollari.

Per chi volesse acquistare EOS

Il segnale di acquisto è scattato con il superamento di area 6,1; stop loss a 4.50 dollari e target a 7.80 dollari.

Per chi detiene attualmente EOS

Mantenere la posizione

Per chi volesse vendere EOS

Attendere il ritorno sotto area 4,50 dollari, con conferma in chiusura. Stop loss a 6 dollari e target a 3,70 dollari.

Target

Rialzista

  • 7.80
  • 9.50
  • 11
  • 14
  • 16

Ribassista

  • 4,75 (raggiunto il 13 agosto)
  • 3,70
  • 2,50

Per restare sempre aggiornato sul mondo delle cryptovalute, iscriviti al nostro canale telegram gratuito cliccando qui.

Grafico EOS/USD di Tradingview