Dopo essersi riportata sopra il supporto statico e psicologico dei 200 dollari, Ethereum (ETH) manca ancora l'allungo decisivo per recuperare quota 250 dollari.

Ieri le contrattazioni si sono aperte a 207,28 e chiuse a 206,54 dollari, in calo dello 0,35%.

La criptovaluta deve ora fare i conti con l'ennesima compressione di volatilità e a cui si aggiungono bassissimi volumi. Per questo motivo il mercato si sta muovendo lateralmente e scambia in un range compreso tra 212 e 203,69 dollari da 4 sedute.

Il quadro tecnico rimane debole ed è difficile immaginare un recupero nel breve in tale scenario.

Per scongiurare nuove vendite il mercato deve rimanere aggrappato al supporto a 200 dollari ma per invertire la rotta serve il recupero della resistenza posizionata a quota 250 dollari.

Le prossime resistenze sono posizionate a 250, 300 e 350 dollari, mentre i supporti sono a 200 e 150 dollari.

Per chi volesse acquistare Ethereum

Acquistare al breakout di 250 dollari, se confermato in chiusura, con stop a 180 dollari e primo target a 300 dollari.

Per chi detiene attualmente Ethereum

Liquidare le posizioni.

Per chi volesse vendere Ethereum

Per l’apertura di nuove posizioni short attendere una chiusura inferiore a 175 dollari.

Target

Rialzista

  • 465
  • 525
  • 575
  • 620

Ribassista

  • 390 (raggiunto il 7 agosto)
  • 375 (raggiunto il 7 agosto)
  • 350 (raggiunto l’8 agosto)
  • 300 (raggiunto il 13 agosto)