Ethereum (ETH) non da segni di ripresa e nella giornata di ieri ha aggiornato i minimi annuali.

Nella seduta di mercoledì le contrattazioni si sono aperte a 185,17 e chiuse a 183,17 dollari dopo aver raggiunto un nuovo livello minimo a quota 167,32 dollari. Nelle ultime 24 ore la criptovaluta mostra però un saldo positivo dell'8,61%, secondo i dati di CoinMarketCap; che sia l'inizio di una ripresa?

Se il mercato per tuttavia non riuscisse a consolidare sopra il supporto posto a 200 dollari, nel breve periodo potremmo assistere a nuove vendite. 

Per nuovi acquisti bisognerà attendere il recupero di area 250 dollari, confermato in chiusura.

Il prossimo supporto è a 150 dollari, mentre troviamo resistenze a 250, 300 e 350 dollari.

Per chi volesse acquistare Ethereum

Acquistare al breakout di 250 dollari, se confermato in chiusura, con stop a 180 dollari e primo target a 300 dollari.

Per chi detiene attualmente Ethereum

Liquidare le posizioni.

Per chi volesse vendere Ethereum

Segnale short scattato al break di 435 dollari. Ora si può entrare short sui pullback fino ad area 270 dollari, con stop loss spostato a 240 dollari;i target ora sono i livelli già raggiunti a 250 dollari e 190 dollari e in estensione 150 dollari.

Target

Rialzista

  • 465
  • 525
  • 575
  • 620

Ribassista

  • 390 (raggiunto il 7 agosto)
  • 375 (raggiunto il 7 agosto)
  • 350 (raggiunto l’8 agosto)
  • 300 (raggiunto il 13 agosto)