Nonostante gli sforzi di inizio settimana, Ethereum (ETH) mostra ancora delle difficoltà, il prezzo non riesce a superare il livello psicologico dei 300 dollari. Ieri la criptovaluta ha ceduto il 2,20% aprendo le contrattazioni a 295,60 per poi chiudere a 289,10 dollari.

Il quadro tecnico resta debole e soltanto il recupero di area 355 dollari fornirebbe un vero segnale di forza; fondamentale, però, che il mercato non rompa al ribasso il supporto posto a 250 dollari, ciò farebbe aumentare nuovamente la pressione dei venditori.

Per chi volesse acquistare Ethereum

Acquistare al breakout di 355 dollari, se confermato in chiusura, con stop a 250 dollari e primo target a 465 dollari.

Per chi detiene attualmente Ethereum

Liquidare le posizioni.

Per chi volesse vendere Ethereum

Segnale short scattato al break di 435 dollari. Ora si può entrare short sui pullback fino ad area 340 dollari, con stop loss spostato a 350 dollari;i target ora sono i livelli già raggiunti a 300 e 250 dollari; possibile estensione fino ad area 190 dollari.

Target

Rialzista

  • 465
  • 525
  • 575
  • 620

Ribassista

  • 390 (raggiunto il 7 agosto)
  • 375 (raggiunto il 7 agosto)
  • 350 (raggiunto l’8 agosto)
  • 300 (raggiunto il 13 agosto)
  • 250 (raggiunto il 14 agosto)
  • 190

Per restare sempre aggiornato sul mondo delle cryptovalute, iscriviti al nostro canale telegram gratuito cliccando qui.