Ethereum (ETH) mostra segni di reazione recuperando il supporto posto a 200 dollari, dopo essersi spinta fino ad un livello minimo di 167,32 dollari.

Nella seduta di ieri il mercato ha mostrato un lieve calo, aprendo a 221,48 e chiudendo a 220,16 dollari; i volumi di scambio rimangono tuttavia abbastanza buoni.

La strada per un inversione di trend è comunque ancora lunga, con i compratori che attendono il recupero di area 250 dollari, confermato in chiusura, prima di effettuare nuovi acquisti.

Il prossimo supporto è a 150 dollari, mentre troviamo resistenze a 250, 300 e 350 dollari.

Per chi volesse acquistare Ethereum

Acquistare al breakout di 250 dollari, se confermato in chiusura, con stop a 180 dollari e primo target a 300 dollari.

Per chi detiene attualmente Ethereum

Liquidare le posizioni.

Per chi volesse vendere Ethereum

Segnale short scattato al break di 435 dollari. Ora si può entrare short sui pullback fino ad area 235 dollari, con stop loss spostato a 240 dollari;i target ora sono i livelli già raggiunti a 190 dollari e in estensione 150 dollari.

Target

Rialzista

  • 465
  • 525
  • 575
  • 620

Ribassista

  • 390 (raggiunto il 7 agosto)
  • 375 (raggiunto il 7 agosto)
  • 350 (raggiunto l’8 agosto)
  • 300 (raggiunto il 13 agosto)
  • 250 (raggiunto il 14 agosto)
  • 190 (raggiunto l’8 settembre)
  • 150

Per restare sempre aggiornato sul mondo delle cryptovalute, iscriviti al nostro canale telegram gratuito cliccando qui.