Lunedì Ethereum (ETH) si è risvegliata dal letargo che durava ormai da due settimane, uscendo dall’area di trading range e rompendo il supporto statico a 200 dollari.

La giornata di ieri è stata chiusa in leggero rialzo ma il mercato non è ancora riuscito a riconquistare il supporto a 200 dollari; gli scambi si sono aperti a 196,90 e chiusi a 197,33 dollari.

La pressione dei venditori è più che mai alta e il mercato è ora chiamato ad un recupero nel breve per smorzare i timori di nuovi ribassi, anche se la strada si prospetta in salita; se la pressione in vendita riuscisse a spingere il mercato fino a 175 dollari potremmo assistere ad un’ulteriore estensione delle vendite.

Per alimentare le aspettative rialziste serve invece il recupero di quota 220 dollari, anche se per l'apertura di nuove posizioni in acquisto bisognerà attendere il recupero di area 250 dollari, confermato in chiusura.

Le prossime resistenze sono posizionate a 250, 300 e 350 dollari, mentre i supporti sono a 200 e 150 dollari.

Per chi volesse acquistare Ethereum

Acquistare al breakout di 250 dollari, se confermato in chiusura, con stop a 180 dollari e primo target a 300 dollari.

Per chi detiene attualmente Ethereum

Liquidare le posizioni.

Per chi volesse vendere Ethereum

Per l’apertura di nuove posizioni short attendere una chiusura inferiore a 175 dollari.

Target

Rialzista

  • 465
  • 525
  • 575
  • 620