EOS arriva da tre giornate negative, ma nello specifico ieri 26 marzo, ha aperto le contrattazioni a 6.42 dollari, testare i massimi fino in area 6.50 per poi ritracciare completamente e portare il prezzo fino in zona 5.25 e chiudere in area 5.78 dollari. Le resistenze da tenere sotto osservazione sono: 6.98 e successivamente 8.63 dollari, mentre per quanto riguarda i supporti:4.92 e 3.24 dollari. Le medie mobili a 100 e 200 periodi al momento sono piatte e si trovano rispettivamente in area 7.41 e 5.62 dollari.

Per chi volesse acquistare EOS

Entrare nel momento in cui il prezzo rompe e chiude al di sopra del supporto dinamico e resistenza statica in area 7 dollari, con stop loss a 4.92 e take profit in zona 9 dollari.

Per chi detiene attualmente EOS

Cominciare a liquidare la posizione nel momento in cui il prezzo rompe al ribasso area 4 dollari.      

Per chi volesse vendere EOS

Possibili ingressi ribassisti solamente alla rottura del supporto statico in area 4 dollari, con stop loss posizionato a 6 e primo target in area 3.24 e successivamente a 2 dollari. 

Fonte grafica: EOS/Dollaro