Una nuova discesa di Bitcoin fa crollare il mercato delle criptovalute.

Una giornata all'insegna del ribasso

La giornata di oggi ci ha mostrato un indebolimento dell'oro digitale che ha sfiorato i 7800$.

Il movimento però resta ancora in chiusura della mattinata sopra il livello degli 8000$ che tiene a bada gli orsi che sembrano fin'ora avere la meglio sui tori.

Una manovra dei grandi investitori

Bisogna, però, fare una considerazione sul movimento quasi anomalo del mercato, che sembra essere spinto dai grandi investirori per accaparrarsi un prezzo favorevole alle loro strategie, e che evidenzia una sorta di caccia agli stop.

Comunque sia, il Bitcoin sta consolidando la sua posizione con una lateralizzazione che marca il supporto sui 8000$ e la resistenza sui 9200$.

Ancora visione rialzista di lungo periodo

Rimane una visione rialzista, rafforzata da una divergenza Rsi (9 periodi) e dalle medie mobili le quali sembrano ancora molto lontane ad un incrocio che potrebbe segnalare un'inversione di trend. 

Quindi se da una parte il movimento ribassista spaventa, dall'altra suscita speranze positive: il movimento di ritracciamento risulta essere comunque fisiologico di un mercato estremamente rialzista; gli 8000$, che segnano una linea statica fortissima, sostengono la risalita.

I volumi in acquisto sostengono la fase di accumulo

Inoltre l'enorme quantità di volumi, che vengono confermati ogni giorno, avvalorano l'ipotesi, sempre più reale, di un futuro rialzo che avrà la forma di un rally, come ci ha abituato il Bitcoin fin'ora.