Nel corso della settimana che sta per concludersi Omisego ha effettuato un debole tentativo si recupero, cercando di superare inutilmente il livello di 4.50$, in corrispondenza del quale sono nuovamente fioccate le vendite.

Il movimento che ne è scaturito ha spinto i prezzi verso i minimi di 3.45$, ad un passo dal supporto di medio periodo di 3.25$, puntando adesso verso nuovi obiettivi ancora più in basso, come 3.05$ e 2.80$, per la prossima settimana.

Infatti l'analisi delle configurazioni di prezzo candlestick evidenzia la formazione di engulfing bearish,  accorpando l'intero movimento di questa settimana, che appunto inghiotte il rimbalzo effettuato a partire da l'16 agosto scorso.

La valenza del pattern è fortemente negativa, con i venditori protagonisti assoluti della scena in grado adesso di spingere le quotazioni sotto i 3$, per la prossima settimana.

Unica nota positiva è rappresentata della divergenza rialzista segnalata dall'indicatore di trend CCI, che presenta un tratto crescente della curva con la prospettiva di un ritorno oltre i 4$, sebbene non abbia assunto valori positivi confermando ancora la presenza della tendenza ribassista.

Per chi volesse acquistare OmiseGo

Senza una convincere salita oltre quota 5$, sono completamente da escludere operazioni rialziste sulla criptovaluta in questo momento.

In ottica speculativa di brevissimo termine è possibile rischiare, con un profilo di rischio mediocre, l'apertura di posizioni a ridosso dei 3.30$, con stop loss 2.65 e target 4.20$.