Putin ordina una regolamentazione sulle criptovalute

La Russia regolamenterà le criptovalute entro il primo luglio, al fine di aiutare a sviluppare l'economia digitale del paese. Scopriamo di più nel dettaglio.

Image

Secondo un documento pubblicato ieri sul sito kremlin.ru, il presidente della Russia Vladmir Putin ha fissato il 1 luglio come termine ultimo per la regolamentazione delle criptovalute.

In passato Putin non ha espresso parole confortanti verso il mondo delle valute digitali e ha ribadito più volte come le stesse potessero rappresentare dei "seri rischi".

Tuttavia nello scenario attuale, in concomitanza con i rumors secondo i quali la Russia potrebbe presto lanciare una criptovaluta nazionale sostenuta dal petrolio, le cose potrebbero cambiare.

Putin ha dato istruzioni alle autorità competenti di elaborare un preciso quadro normativo per il paese; l'ordine specifico è per "leggi federali finalizzate allo sviluppo dell'economia digitale".

Il documento afferma quindi specificamente che la legislazione federale deve aiutare a sviluppare l'economia digitale.

Questa non è la prima scadenza emessa dal Presidente russo, che nel 2018 Putin aveva ordinato al governo di stabilire i regolamenti per rendere possibile lo scambio di Bitcoin e altre cripto valute; tale ordine includeva la necessità di un quadro che permettesse l'offerta iniziale di monete (ICO) e il mining.

Per restare sempre aggiornato sul mondo delle cryptovalute, iscriviti al nostro canale telegram gratuito cliccando qui.