Situazione tecnica delicata per Ripple che non accenna alcun tentativo ad allontanarsi per il momento dal supporto di 0.3820 usd, con i volumi che da circa due settimane si arenano molto al di sotto della media a 20 giorno.

Ciò significa che gli operatori attendono elementi ulteriori prima di rischiare nuovi ingressi al rialzo.

Probabilmente a spaventare i compratori è la dimensione delle due black candle il 27 e il 30 giugno.

Le due candele infatti hanno devastato l'ottimo spunto rialzista della prima metà giugno e che ha fruttato un rialzo del 34 per cento.

Rialzo appunto totalmente annullato nella seconda metà dello scorso mese, con la fascia di supporto compresa tra 0.3760 e 0.3610 a stabilizzare il trend ora evidentemente ribassista nel breve termine.

Mentre nel medio termine rimane ancora intatta la trendline che è possibile tracciare unendo i minimi crescenti a 0.2740 e 0.3760, con il rischio ora molto concreto che quest'ultimo bottom relativo venga violato. 

A tal proposito gli indizi fornite dall'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero evidenziano chiaramente un tratto decrescente e valori negativi.

Ciò conferma la fase negativa del trend destinata quanto meno a saggiare la solidità di questa 0.3750, da cui potrebbe esserci dei rimbalzi in caso di esito positivo verso la forte resistenza a quota 0.42 usd.

Proprio quest' ultimo livello rappresenta la chiave di volta per capire le reali prospettive di recupero dei prezzi, che ora conservano un propensione a scendere ulteriormente verso 0.3850 usd.