Da quattro sedute Ripple (XPR) sta scambiando lateralmente; le vendite seguite all'inversione di trend con la rottura di quota 0.35 dollari, hanno subito uno stop nei giorni scorsi sul supporto posizionato a 0.30 dollari.

La sessione di ieri si è chiusa in ribasso del 3,07%, le contrattazioni si sono aperte a 0.31725 e chiuse a 0.3075, con un minimo toccato a 0.3005 dollari (dati di Bitfinex).

Nonostante l’attuale situazione di stallo, il quadro tecnico resta debole e maggiormente propenso ad un’ulteriore estensione delle vendite almeno fino a quota 0,25 dollari; di contro un recupero di area 0.35 dollari, al momento poco probabile, potrebbe riportare fiducia all'interno del mercato.

Per l'apertura di nuove posizioni long bisognerà attendere una chiusura al di sopra di 0.59 dollari.

Le prossime resistenze sono a 0.35, 0.435, 0.455, 0.59 e 0.70 dollari, mentre troviamo supporti a 0.30 e 0.25.

Per chi volesse acquistare Ripple

la dinamica attuale del mercato non prevede al momento ingressi long, a meno di assistere a chiusure superiori a 0.59 dollari.

Per chi detiene attualmente Ripple

Liquidare le posizioni

Per chi volesse vendere Ripple

Segnale di vendita scattato con la rottura al ribasso di area 0.35 dollari. Stop loss a 0.59, target a 0.30 (già raggiunto) e in estensione a 0.25 dollari.

Target

Rialzista

  • 0.4350 (raggiunto il 20 settembre)
  • 0.48 (raggiunto il 20 settembre)
  • 0.51 (raggiunto il 21 settembre)
  • 0.55 (raggiunto il 21 settembre)