Per tenere il passo con l'evoluzione dei pagamenti e proteggersi dai rischi emergenti, la banca centrale di Singapore, la Monetary Authority of Singapore (MAS), ha perfezionato lunedì il nuovo quadro normativo per le società che offrono servizi di pagamento a Singapore. 

La novità maggiormente significativa riguarda il fatto che la nuova normativa, denominata Payment Services Bill (PSB), consentirà alle aziende di supportare determinate criptovalute nei loro servizi di pagamento.

La MAS ha chiarito che la PSB si basa su due quadri normativi paralleli, di cui il primo consente alla banca centrale di inglobare i sistemi di pagamento considerati "cruciali per la stabilità finanziaria del paese" sotto la sua supervisione; il secondo prevede invece un sistema di licenze obbligatorio per tutti i fornitori di servizi di pagamento. 

Le licenze saranno tre (cambiavalute, istituto di pagamento standard e istituto di pagamento principale) e le società dovranno richiedere quella più attinente in base ai loro servizi.

Per restare sempre aggiornato sul mondo delle cryptovalute, iscriviti al nostro canale telegram gratuito cliccando qui.