Il rialzo di oltre il 10%, messo a segno venerdì scorso, non è riuscito a risollevare la situazione su Stellar Lumens (XLM), che continua a scambiare pericolosamente al di sotto di area 0.09 dollari.

Come avevamo già anticipato nell'ultima analisi, la rottura del supporto posizionato a 0.090 dollari, avvenuta il 28 gennaio, ha contribuito ad aggravare il già precario quadro tecnico, spingendo il prezzo a toccare un nuovo minimo a 0.0733 dollari.

Le contrattazioni di ieri si sono chiuse in leggero rialzo, la sessione si è aperta a 0.0777 e chiusa a 0.0784 dollari (+0.14%), secondo i dati di Bitfinex.

Da inizio anno, la nona criptovaluta per capitalizzazione di mercato ha perso quasi il 40% del proprio valore e non è mai riuscita ad invertire il trend ribassista che dura ormai dal 23 Novembre.

Per riportare fiducia fra i compratori il mercato dovrà nel breve termine recuperare quota 0.09 dollari e limitare così il rischio di nuove vendite; tuttavia per nuovi ingressi long bisognerà attendere una chiusura superiore alla resistenza di 0.114 dollari.

La resistenze sono posizionate a 0.09, 0.114, 0.135, 0.15, 0.17, 0.19, 0.22, 0.24, 0.28, 0.31 e 0.35 dollari.

Per chi volesse acquistare Stellar Lumens

Attendere il ritorno sopra area 0.114 dollari, confermato in chiusura. Stop loss a 0.075 dollari e primo tager a 0.1350 dollari.

Per chi detiene attualmente Stellar Lumens

Liquidare le posizioni

Per chi volesse vendere Stellar Lumens

Il segnale di vendita è scattato con la rottura di area 0.19 dollari il 20 Novembre scorso. E' possibile ora entrare short sfruttando i pullback dai livelli attuali fino a 0.113, con stop loss posizionato a 0.114 dollari. Target il retest dei livelli già raggiunti ed in estensione 0.06 dollari.