Se tutto procederà come previsto, per l'anno 2022 la Svezia dirà addio per sempre a banconote e monete. Introdurrà la e-corona come valuta digitale. Il progetto svedese non è una novità, ma si avvicina sempre più il momento della svolta digitale. Il governo svedese è impegnato a mettere a punto un sistema sicuro ed accessibile a tutti, anche a chi ha poca familiarità con la tecnologia. La trasformazione digitale dei pagamenti si avverte fin d'ora: in Svezia, l'uso dei contanti è calato drasticamente. Meno del 10% dei pagamenti di tutte le transazioni commerciali sfrutta la moneta fisica: lo riporta la Riksbank, la banca centrale svedese. In sostanza, come ha dichiarato la Bri (Banca dei Regolamenti Internazionali) di Basilea, la Svezia è il Paese più cashless del globo. Il processo di sostituzione del contante con l'e-corona sta subendo un'accelerazione anche a causa della pandemia del Covid-19.

 

L'arrivo di e-corona in Svezia: il progetto della Banca centrale

Oltre alla drastica riduzione dell'utilizzo di contanti in Svezia, arrivano altri dettagli riguardo alla prossima introduzione dell'e-corona. La Banca centrale svedese è impegnata in un progetto pilota con Accenture Plc. Lo scopo di questo progetto è adottare una corona elettronica che sfrutta la stessa tecnologia blockchain utilizzata da criptovalute come Bitcoin. Funzionerà? Rivoluzionerà il sistema dei pagamenti? 'Contagerà' altri Paesi?

 

Il tempo saprà rispondere a queste domande. Senza dubbio, la Svezia ha un ruolo di apripista nell'ambito delle valute digitali. Ricordiamo che, pur facendo parte dell'Unione Europea, questo Paese non ha mai aderito all'euro. Il salto in avanti svedese prevede la possibilità di introdurre una moneta digitale basata su protocolli Internet come Bitcoin, Ripple, Ethereum, Dash. Signore e signori, la Svezia si appresta ad essere uno dei primissimi Paesi al mondo a progettare una moneta virtuale che copierà i Bitcoin.

E-corona nascerà a novembre 2022? Sarà una decisione politica

Una prima valutazione di introdurre la e-corona dovrebbe concludersi entro la fine di novembre 2022. L'ha dichiarato Per Bolund, ministro delle Finanze svedese. E' di cruciale importanza che il mercato dei pagamenti digitali funzioni in totale sicurezza, oltre ad essere accessibile a tutti.

Il ministro Bolund ha ammesso che, in base al progetto della moneta digitale ed alle tecnologie utilizzate, "le conseguenze sul sistema finanziario possono essere enormi". Sarà Anna Kinberg Batra, già presidente del comitato di controllo del sistema finanziario della Riksbank, a guidare il gruppo di studio. Stefan Ingves, governatore della Riksbank, ha chiarito che verrà adottata a livello politico qualunque decisione sull’eventuale emissione di una e-corona. Restiamo in attesa di conoscere i prossimi sviluppi.