Attualmente i rendimenti dei BTP diventano interessanti solo sulle lunghe scadenze, il che significa che per incassare buone cedole occorre esporsi alla volatilità dei prezzi legata alla duration. I rendimenti dei Buoni del Tesoro Poliennali, inoltre, perdono appeal se confrontati con le cedole offerte dalle primarie banche italiane.





Queste recentemente hanno infatti collocato i cosiddetti CoCo Bond, ovverosia i Contingent Convertible che, riporta IlSole24Ore, rappresentano per gli istituti di credito un vero e proprio jolly per andare a rafforzare il capitale.

Obbligazione ibride UniCredit, Banco Bpm e Ubi Banca

Sebbene la garanzia statale sia più forte di quella bancaria, c'è da dire che, rispetto ai rendimenti dei BTP, l'ultimissima emissione di UniCredit denominata in euro ha offerto una cedola al 3,875%, mentre si è attestata rispettivamente al 6,125% ed al 5,875% per il Banco Bpm e per Ubi Banca.