L'ultima seduta della settimana non ha riservato indicazioni positive sul fronte obbligazionario in Italia, dove anche l'azionario è stato colpito da forti vendite.

BTP in calo e spread in rialzo prima del week-end

A fine sessione lo spread BTP-Bund si è fermato a 201,1 punti base, con un rally del 3,18%, molto più vicino però ai minimi intraday in area 195 che ai massimi toccati intorno ai 228 basis points.

Vendite sui BTP che hanno visto il rendimento del decennale balzare in avanti del 3,94% all'1,584%, ben al di sotto però del top intraday all'1,861%.

BTP e Spread colpiti da dati macro e cattive notizie su coronabond

BTP e Spread non sono stati certo aiutati dai pessimi dati sul settore terziario in Italia, con l'indice PMI servizi crollato a febbraio da 52,1 a 17,4 punti, al di sotto delle stime fissate a 22 punti.

Non è di grande aiuto per il mercato neanche la grande incertezza che aleggia intorno alle misure da adottare in sede europea per far fronte alla crisi economica provocata dal coronavirus.

Coronabond: strada chiusa per ora. La view di Lbbw

Secondo gli analisti di Lbbw, la strada verso i coronabond sarebbe al momento chiusa, vista la forte opposizione di diversi Paesi del Nord Europa ad una soluzione di questo tipo.

Il focus è ora rivolto all'incontro della prossima settimana quando i Ministri delle Finanze UE discuteranno del modo in cui portare avanti la lotta contro la crisi.

Per Lbbw il modo migliore è l'introduzione dei coronavirus, mentre una soluzione alternativa sarebbe una generosa disponibilità di fondi, ad esempio dal meccanismo europeo di stabilità, dalla Banca europea per gli investimenti e possibilmente dal bilancio UE.

Vorresti capire come operare al meglio sui BTP?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com

BTP e Spread: SG non sclude rischi al rialzo, ma BCE aiuta

Sicuramente la questione relativa alle soluzioni di finanziamento comuni sarà un tema importante per i BTP, come evidenziato dagli analisti di Societè Generale.

Questi ultimi da una parte segnalano che potrebbero esserci dei rischi al rialzo con le prossime emissioni di titoli di Stato italiani, ma dall'altra evidenziano che il QE di emergenza pandemica della BCE continua ad ostacolare qualsiasi ampliamento di grande portata dello spread BTP-Bund.

BTP e Spread: Capital Economics è fiduciosa. Ruolo chiave BCE

A guardare con favore al sostegno incrollabile della BCE sono anche i colleghi di Capital Economics, i quali prevedono che grazie a questo scudo gli spread periferici dell'area euro scenderanno ancora quest'anno e rimarranno su livelli bassi il prossimo.

Al contempo però gli esperti evidenziano che il peggioramento dei conti pubblici, specie in Italia, aumenta il rischio di un forte incremento dello spread BTP-Bund soprattutto nel momento in cui la BCE ritirerà il suo sostegno. 

Nessuna preoccupazione di rilievo dunque per i prossimi mesi, durante i quali la BCE, a detta degli analisti di Capital Economics, punterà a ridurre i rendimenti della periferia dell'area europea sui livelli pre-coronavirus.

Anche per questo motivo gli esperti hanno rivisto la loro previsione sui BTP, stimando ora un rendimenti del decennale all'1% a fine 2020, rispetto alla stima precedente dell'1,25%, grazie proprio allo scudo della BCE.

Spread e BCE: BCE fa da scudo, ma minaccia Italexit resti lontana

A guardare con favore alla presenza di quest'ultima sono gli esperti di Erste Group che definiscono di grande importante gli acquisti di asset rafforzati dall'Eurotower.

Questo ancor più alla luce delle crescenti esigenze di finanziamento dei Governo in seguito agli incentivi fiscali messi in campo contro la crisi del coronavirus.

Una situazione di questo tipo infatti si sarebbe tradotta in un rischio molto elevato di un sell-off sui BTP che si è evitato proprio grazie alle misure della BCE.

Gli esperti di Erste Group segnalano che la sicurezza dipende anche dal fatto che Roma non sollevi dubbi sull'adesione dell'Italia all'UE: in altre parole BTP e Spread sono protetti dallo scudo della BCE a patto che non torni ad agitarsi lo spettro Italexit.