La settimana si è chiusa con un'altra seduta ad alta tensione per l'obbligazionario italiano che, pur riuscendo in qualche modo a limitare i danni rispetto alla vigilia, porta a casa un bilancio molto pesante.

BTP: ancora tanti sell, spread in volo. Settimana nera

A fine giornata lo spread BTP-Bund si è attestato a 175,1 punti base, con un rally del 6,77% e di riflesso sono scattate nuove vendite sui BTP.

Inevitabile quindi il nuovo rialzo del rendimento del decennale che è balzato del 5,04% all'1,146%, dopo aver toccato nell'intraday un top all'1,206%.

Con la seduta odierna si chiude una settimana da incubo, basti pensare che lo spread BTP-Bund è salito di oltre 40 basis points rispetto al close di venerdì, mentre il rendimento del decennale è balzato di circa il 24%.

BTP vittima del coronavirus. E' corsa ai titoli dei Paesi core

Da segnalare che anche oggi i BTP si sono mossi in controtendenza rispetto ai titoli dei Paesi core dell'area euro.
Su questi ultimi infatti gli acquisti hanno avuto la meglio, complice la ricerca di beni rifugio, con conseguente allargamento degli spread con i Paesi periferici quali l'Italia, per via dell'aumento dell'avversione al rischio.

Si spiega così anche la pioggia di vendite sui BTP, evidenziando che la matrice di questa dinamica complessiva è da ricercare nella paura alimentata dalla diffusione del coronavirus.