Assegno unico, per chi e di quanto aumenta nel 2024: bonus da 1.800 a 2.270 euro

Nuovi aumenti in arrivo sull'assegno unico a partire dal 2024: ecco per chi e di quanto aumenta il bonus per i figli.

assegno unico aumenta

Il Governo ha intenzione di stanziare nuove risorse per garantire un aumento sull'assegno unico per le famiglie a partire dal 2024: si ipotizza lo sblocco di un fondo da 3 miliardi per nuove maggiorazioni e per la consueta rivalutazione degli importi in base all'andamento dell'inflazione.

Andiamo a scoprire per chi e di quanto aumenta l'assegno unico nel 2024: tutto sulle nuove maggiorazioni e sugli importi del bonus famiglia.

L'assegno unico aumenta dal 2024, ecco per chi

Nella prossima Legge di Bilancio 2024 dovrebbe essere inseriti nuovi bonus famiglia e incentivi per la natalità: il Governo ha intenzione di potenziare e aumentare l'assegno unico, ma anche di introdurre nuovi sostegni per le famiglie in difficoltà economica.

A partire da gennaio di quest'anno, l'assegno unico ha ottenuto una rivalutazione all'8,1%, oltre a una serie di nuove maggiorazioni che hanno permesso alle famiglie di ricevere più soldi ogni mese per i propri figli.

Per esempio, per i nuovi nati era prevista una maggiorazione del 50% sugli importi, mentre alle famiglie numerose (con almeno 4 figli a carico) è stato riconosciuto un aumento da 100 a 150 euro.

Che cosa aspettarsi dal prossimo anno? Il Governo ha intenzione di sbloccare un fondo da 3 miliardi di euro per aumentare ulteriormente l'assegno unico per i figli e per ampliare la platea di beneficiari delle maggiorazioni

Ecco di quanto aumenta l'assegno unico dal prossimo anno

Nel dettaglio, si prevede la possibile estensione della maggiorazione per le famiglie numerose anche ai nuclei familiari con 3 figli a carico: per questi ultimi, quindi, verrebbero aggiunti 150 euro al mese sul bonus attuale, portante a 1.800 euro l'aumento annuale dell'assegno unico.

Il Governo sta anche riflettendo sulla possibilità di estensione della maggiorazione al 50% per i figli di età inferiore a 3 anni anche per le famiglie con soli due figli a carico (attualmente è previsto solo con almeno tre figli a carico).

Come cambiano gli importi dell'assegno unico: alcuni esempi

Andiamo quindi a fare alcuni esempi per comprendere come cambiano gli importi sull'assegno unico a partire dal prossimo anno.

Ad oggi una famiglia con un ISEE inferiore a 16.215 euro e due figli a carico (uno dei quali appena nato) percepisce un assegno unico pari a 189,20 euro al mese, con maggiorazione del 50%, più un incremento di 91,90 euro: ciò significa che ottiene complessivamente 375 euro al mese.

Passati i primi 12 mesi, viene meno la maggiorazione 50%, e quindi l'importo scende a 281,10 euro al mese.

Se la maggiorazione del 50% venisse estesa anche alle famiglie con due figli a carico, si potrebbe godere di almeno 94,60 euro in più al mese per due anni, che corrisponderebbero a un aumento di 2.270 euro complessivamente.

Cosa aspettarsi dal prossimo anno

Mentre sulle novità e sulla possibile estensione delle maggiorazioni sull'assegno unico non vi sono certezze, quello che sappiamo per certo è che l'assegno unico verrà rivalutato in base all'inflazione, così come accade ogni anno.

La percentuale non è ancora nota, ma verrà ben presto comunicata dall'ISTAT per il calcolo dei nuovi importi.