Bonus trasporti, nuovo click day dal 1° dicembre: come richiederlo

Si avvicina un nuovo click day per tutti quelli che vorrebbero ottenere il bonus trasporti. Ecco data e orari per richiedere il bonus a dicembre.

bonus trasporti dicembre come richiederlo

C’è ancora una possibilità per tutti coloro che vorrebbero ottenere il bonus trasporti.

Parliamo della misura, resa disponibile dal governo, che permette di ottenere un contributo di massimo 60 euro per risparmiare sull’acquisto di abbonamenti mensili o annuali a servizi di trasporto pubblico e ferroviario nazionale.

Lo scorso novembre, in molti si sono collegati alla piattaforma creata appositamente dal Ministero per la richiesta del bonus. Purtroppo, anche in quel caso, molti italiani sono rimasti a bocca asciutta.

Si apre, però, un nuovo spiraglio di luce. Da dicembre, infatti, sarà possibile provare nuovamente a richiedere il contributo grazie ai fondi residui rientrati nel plafond in seguito al mancato utilizzo dei bonus rilasciati a novembre.

Vediamo assieme come richiedere il bonus trasporti a dicembre e quando e come collegarsi alla piattaforma.

Bonus trasporti 2023: nuove domande dal 1° dicembre

Chi il 1° novembre si è collegato alla piattaforma del Ministero e non è riuscito a ottenere il contributo per risparmiare sugli abbonamenti al trasporto pubblico, può riprovarci il 1° dicembre 2023.

Parliamo di un altro click day, dal momento che i fondi messi a disposizione derivano dai bonus non utilizzati da chi ne ha fatto richiesta lo scorso mese. Ciò significa che, probabilmente, e come già avvenuto in passato, la domanda sarà molto più alta dell’offerta.

Chi sarà più veloce, dunque, avrà anche più possibilità di accaparrarsi il bonus, per sé o per un familiare minorenne. Si ricorda, infatti, che i maggiorenni dovranno compilare in autonomia la richiesta.

Bisogna, allora, tenersi pronti, venerdì 1° dicembre, e collegarsi alla piattaforma apposita. Ricordiamo, infatti, che non c’è altro modo per richiedere il contributo se non telematicamente, utilizzando il sito www.bonustrasporti.lavoro.gov.it.

La piattaforma rimarrà disponibile fino all’esaurimento delle risorse a disposizione. Una volta finiti i soldi, non sarà più possibile richiedere il bonus trasporti.

Chi può richiedere il bonus trasporti a dicembre 2023

Il bonus trasporti è uno dei contributi più richiesti. Questo perché permette a lavoratori e studenti di risparmiare sull’acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico.

La grande richiesta da parte degli italiani, ha reso sempre più difficile riuscire a ottenere il contributo. Le domande sono sempre numerose e i fondi a disposizione non sono in grado di accontentare tutti.

A poter richiedere il bonus trasporti questo dicembre sono tutti coloro che non sono riusciti a ottenere il contributo nei mesi passati.

Ricordiamo, inoltre, che è necessario avere dei precisi requisiti reddituali per ottenere il bonus. In particolare, è bene sapere che la soglia reddituale per ottenere l’agevolazione è stata abbassata.

Possono accedere al bonus trasporti studenti e lavoratori che hanno conseguito nel 2022 un reddito entro i 20.000 euro (non più entro i 35.000 euro).

Inoltre, si ricorda che il bonus può essere richiesto per se stessi o per un minorenne a carico.

 Leggi anche: Bonus trasporti, tutte le alternative per chi non lo ha ottenuto

Bonus trasporti a dicembre: come richiederlo

Come già detto, per richiedere il bonus è necessario collegarsi alla piattaforma dedicata.

La possibilità di inviare richiesta verrà aperta venerdì 1° dicembre alle ore 8.00. I fondi residui non saranno tantissimi, perciò è fondamentale muoversi in anticipo e, soprattutto, avere accanto tutto ciò che serve per mandare la richiesta. Parliamo in particolare di:

  • SPID (livello di sicurezza 2) o CIE per accedere alla piattaforma;

  • codice fiscale del beneficiario per cui si richiede il bonus;

  • gestore del servizio di trasporto pubblico.

Ricordiamo, inoltre, che non è necessario l’ISEE. Questo perché in sede di compilazione della richiesta sull’applicazione web viene richiesta l’autocertificazione semplicemente spuntando l’apposita casella.

Al termine della richiesta, il richiedente otterrà un QR code che dovrà presentare e mostrare alla biglietteria del gestore selezionato il quale, dopo le opportune verifiche, rilascerà l’abbonamento richiesto.

Come richiedere il bonus trasporti per il figlio minore o maggiorenne

Il bonus trasporti può essere richiesto per se stessi, ma anche per i propri figli.

Tuttavia, è bene sapere che la richiesta può essere effettuata dal genitore quando si tratta di figlio minore fiscalmente a carico. In questo caso, si potrà accedere con le proprie credenziali alla piattaforma e indicare, in fase di richiesta, il nominativo del beneficiario e il codice fiscale dello stesso.

È importante sapere che, chi intende chiedere il bonus per sé e per il figlio minorenne, non può effettuare la richiesta con un unico accesso. Dovrà, quindi, prima richiedere il contributo per il figlio e, successivamente, effettuare l’accesso per sé e richiedere il secondo bonus.

Per quanto riguarda i figli maggiorenni, invece, questi dovranno compilare la richiesta in autonomia (anche quando fiscalmente a carico). Per questi, inoltre, rimane il limite reddituale entro i 20.000 euro.  

Leggi anche: Bonus trasporti anche per i minorenni: ecco la procedura per inoltrare la richiesta