Bonus trasporti 2023: fino a quando è possibile fare domanda? Arriva il click day

Arrivano finalmente novità in merito al bonus trasporti 2023: il click day per presentare la richiesta degli ultimi voucher è previsto per il 1° settembre.

bonus-trasporti-fino-a-quando

Dopo l'esaurimento dei fondi per il voucher dei trasporti pubblici, si torna a parlare del bonus trasporti 2023.

Ora che l’inizio della scuola è sempre più vicino, sono davvero tantissime le persone, sia lavoratori che studenti, che si stanno domandando fino a quando è valido il bonus trasporti 2023 e fino a quale data possono presentare la domanda per usufruire del beneficio.

A questo proposito, occorre precisare che una prima finestra per la presentazione delle richieste per il bonus trasporti 2023 era stata già aperta a partire dalle ore 8:00 del giorno 17 aprile, a seguito del decreto attuativo di riferimento.

Tuttavia, secondo quanto previsto dal Governo Meloni il bonus trasporti 2023 rappresenta un contributo che può essere utilizzato per l’acquisto di un abbonamento ai servizi di trasporto pubblico entro il 31 dicembre 2023.

Vediamo, quindi, tutto quello che c’è da sapere sul bonus trasporti 2023 e fino a quando sarà possibile presentare la richiesta.

Bonus trasporti 2023: ultimi giorni

Secondo quanto riportato dalle principali testate giornalistiche, l’8 agosto sono definitivamente terminati i fondi finanziari stanziati per l’erogazione del bonus trasporti 2023, che ammontavano ben 97.269.339,72 euro.

Da questa notizia, si spiega poi la decisione del Ministero a chiudere temporaneamente il sito per l’erogazione del bonus trasporti 2023.

Tuttavia, occorre precisare che c’è ancora qualche possibilità per chi non ne ha ancora fatto richiesta di percepire il bonus trasporti 2023.

Effettivamente, la sospensione legata al bonus trasporti 2023 riguarda esclusivamente quell’area della piattaforma dedicata ai cittadini, ovvero alla possibilità di trasmettere la domanda per richiedere il voucher per il trasporto pubblico.

Al contrario, resta ancora attiva quella sezione online del sito riservata agli operatori. In questo caso, si tratta dell’area mediante il quale gli operatori potranno verificare i buoni ed emettere quindi gli abbonamenti a prezzo scontato nei confronti degli aventi diritto.

Bonus trasporti 2023: a settembre l’ultimo click day

È confermata quindi la notizia dei fondi finiti per fare richiesta del bonus trasporti 2023. Tuttavia, il Ministero del Lavoro ha annunciato recentemente un’ultima possibilità di poter inviare domanda per accedere al voucher sui trasporti pubblici.

Si tratta di un click day che porrebbe verificarsi nella giornata del primo settembre 2023 a partire dalle ore 8:00.

Ciò che è certo è che non tutti potranno essere accontentati in quanto i fondi residui per l’erogazione degli ultimi voucher del bonus trasporti 2023 sono davvero pochi.

A questo proposito, i fondi a cui attingerà il click day per il bonus trasporti 2023 previsto a settembre, saranno quelli legati ai residui generati dal mancato utilizzo dei voucher che erano stati richiesti durante il mese di agosto.

Per questo motivo, potrebbe essere verosimile che, nei casi in cui vi fossero bonus trasporti non utilizzati nei prossimi mesi, il Ministero possa valutare l’apertura della piattaforma anche durante il periodo tra ottobre e dicembre, fino al completo esaurimento dei fondi.

Come richiedere il bonus trasporti fino all’esaurimento

Per coloro che non hanno ancora trasmesso la richiesta per poter fruire del bonus trasporti 2023, quindi, occorre accertarsi di avere tutto ciò che serve per inviare la domanda, in vista del prossimo click day del primo settembre.

Questo perché soltanto i cittadini più veloci riusciranno effettivamente ad accedere al bonus trasporti.

Dunque, la domanda potrà essere presentata con le modalità finora rispettate, ovvero accedendo all’apposito sito web del Ministero dedicato proprio al bonus trasporti 2023.

La richiesta per il voucher potrà essere inviata e presentata per conto di un minore oppure a titolo personale, effettuando l’accesso e la registrazione sul sito tramite le credenziali SPID di livello 2 oppure la carta d’identità elettronica CIE.

Si ricorda, inoltre, che il bonus trasporti 2023 potrà essere erogato esclusivamente nei confronti di quei cittadini che hanno un reddito non superiore al limite di 20 mila euro annui.

Leggi anche: Bonus trasporti, domanda al via (di nuovo) dal 1° settembre: ecco chi potrà averlo.