Carta risparmio spesa: dove si ritira e come funziona il bonus da 382,50 euro

Dove si ritira la carta risparmio spesa Dedicata a te? Ecco tutto quello che c'è da sapere sul contributo di 382,50 euro per le famiglie.

Carta risparmio spesa dove si ritira

La carta risparmio spesa Dedicata a te è ancora disponibile, tanto che a settembre 2023 ne sono state distribute tante altre in oltre 600 comuni italiani. Vediamo dove si ritira e come funziona.

Carta risparmio spesa: dove si ritira e come funziona

Istituita dal Governo Meloni per le famiglie con reddito inferiore a 15mila euro, la carta risparmio spesa Dedicata a te consente di avere a disposizione 382,5 euro da spendere in generi di prima necessità. Per avere accesso al contributo si devono avere una serie di requisiti:

  • residenza in Italia;

  • Isee ordinario inferiore o pari a 15.000 euro annui;

  • non essere beneficiari di: Reddito di Cittadinanza, Reddito di inclusione; NASPI - DIS-COLL; indennità di mobilità; fondi di solidarietà per l’integrazione del reddito; cassa integrazione guadagni-CIG; disoccupazione agricola o altre forme di integrazione salariale o di sostegno erogate dallo Stato;

  • nuclei familiari composti da almeno 3 componenti, di cui almeno un minore.

La carta risparmio spesa viene concessa una sola volta e può essere spesa in tutti gli esercizi commerciali convenzionati. Il contributo, che ribadiamo è pari a 382,5 euro viene erogato tramite carte elettroniche di pagamento, prepagate e ricaricabili e Postepay. La carta si può ritirare direttamente presso gli uffici postali abilitati al servizio, presentando la comunicazione ricevuta dal Comune di residenza e un documento di identità. Volendo per il ritiro si può anche delegare un'altra persona.

Carta risparmio spesa: cosa sapere prima di utilizzarla

Prima di utilizzare la carta risparmio spesa ci sono alcune regole che è bene sapere. La prepagata viene ceduta al titolare o ad un delegato ed è accompagnata da un codice pin segreto da usare al momento dell'acquisto. Deve essere utilizzata soltanto dal proprietario e non può essere data in uso o ceduta a terze persone.

La carta non è soggetta a commissioni sui pagamenti, ma funziona solo nei negozi alimentari abilitati al circuito Mastercard. Ovviamente, dalla Dedicata a te non si possono prelevare soldi contanti, però negli sportelli bancomat di Poste Italiane è possibile controllare sia il saldo che la lista movimenti.