Abbott Laboratories ha comunicato risultati relativi al primo trimestre 2021 segnati da profitti netti più che triplicati da 544 milioni di dollari, pari a 30 centesimi per azione, a 1,8 miliardi, e 1,00 dollari. L'eps rettificato si è attestato a 1,32 dollari, a fronte di ricavi rimbalzati da 7,7 a 10,4 miliardi. Il consensus di FactSet era invece per 1,27 dollari e 10,7 miliardi rispettivamente. Il gruppo farmaceutico di Chicago, il cui business è stato trainato ancora dalla diagnostica rapida (per l'elevata domanda di test per il Covid-19), ha però deluso anche sulla guidance. Abbott stima infatti un eps rettificato di 5,00 per l'intero esercizio, contro i 5,06 dollari del consensus di FactSet. E il risultato è stato un crollo per il titolo del 3,64% martedì al Nyse.

(RR - www.ftaonline.com)