Acquisti sui titoli del debito sovrano europeo nel pomeriggio. Il rendimento del *BTP *decennale italiano segna un ribasso di 4 punti base allo 0,75 per cento. In calo di 3 punti base il rendimento del *Bund *tedesco (-0,27%). Lo *spread *si pone dunque a 102 punti base.

Mentre prosegue con successo il collocamento del nuovo BTP Futura, cresce l'attesa per le indicazioni che verranno domani dalla riunione di politica monetaria della Bce. Sui tassi non si dovrebbero registrare novità, ma il calendario delle riaperture lascia spazio ai rumors su possibili "tapering" ossia rallentamenti degli acquisti, il rappresentante austriaco al board della Bce ha aperto a un intervento di questo tipo nel terzo trimestre dell'anno. Con lui c'è il falco olandese Klaas Knot. Per il momento la barra della Bce sembra fissa, ma domani sicuramente i mercati ascolteranno con attenzione le parole della presidente dell'Eurotower Christine Lagarde in attesa di conferme all'attuale approccio espansivo.

D'altronde la *Germania *si attende un allargamento del deficit quest'anno al 9% circa del Pil dal 4% dello scorso anno, lo ha confermato oggi il ministero delle Finanze.

(GD - www.ftaonline.com)