Il Consiglio di Amministrazione di Aedes SIIQ, riunitosi in data 24 marzo 2021, ha approvato il Progetto di Bilancio d'Esercizio 2020 e il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2020.

*CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2020
*Il totale *ricavi *ammonta a € 13,8 milioni, rispetto a € 16,5 milioni dell'esercizio precedente. La riduzione di € 2,7 milioni è legata:

  • ai minori ricavi lordi da affitto 2020 per € 1,1 milioni rispetto al 2019, principalmente per effetto delle rinegoziazioni dei contratti, a seguito dell'emergenza Covid-19;

  • al margine da vendita immobili che risulta negativo per € 1,1 milioni (negativo per € 0,1 milioni nel 2019) per effetto delle cessioni immobiliari avvenute a fine settembre 2020;

  • ai minori altri ricavi per € 0,5 milioni.

Il totale costi diretti esterni si attesta a € 6,4 milioni al 31 dicembre2020in riduzione di circa €1,5 milioni rispetto al 31 dicembre 2019.

Il *Net Operating Income *risulta, per effetto delle voci sopra commentate, positivo per € 7,5 milioni rispetto avalori pari a € 8,6milioni del 31 dicembre 2019.

Il totale *costi diretti interni inclusivi dei costi del personale diretto *è pari a € 1,9 milioni, evidenziando un decremento di € 0,7 milioni rispetto al 31 dicembre 2019 (€ 2,6 milioni).

Il *totale costi indiretti *si attesta a € 8,9 milioni (€ 9,6 milioni al 31 dicembre 2019) con una riduzione di € 0,7 milioni rispetto all'anno precedente dovuta a:

  • minori costi del personale di sede al 31 dicembre 2020;

  • minori G&A parzialmente compensati da maggiori costi per Consulenze a Struttura.

L'*EBITDA *risulta, pari ad un valore negativo di € 3,4 milionirispetto ad un margine negativo di € 3,6 milionial 31 dicembre 2019,per effetto di azioni di contenimento dei costi diretti interni e dei costi indirettinonostante il margine negativo registrato dalla vendita degli immobili (€ -1,1 milioni) nel 2020.
Gli adeguamenti al fair value sugli investimenti immobiliarie sulle rimanenze immobiliari, al 31 dicembre 2020, sono negativi per € 29,4 milioni (positivi € 0,1 milioni al 31 dicembre 2019); tali svalutazioni sono la conseguenza prevalentemente dell'innalzamento nelle valutazioni degli esperti indipendenti dei cap rate e dei tassi di attualizzazione per effetto della pandemia.

Gli ammortamenti, accantonamenti e svalutazioninon immobiliari al 31 dicembre 2020 sono pari a € 2,0 milioni (€ 1,2 milioni) evidenziando un aumento di circa € 0,8 milioni.

I proventi/(oneri) da società collegatee Joint Ventures presentano un saldo negativo di € 6,5 milioni di (€ 0,9 milioni di saldo positivo al 31 dicembre 2019), principalmente imputabile agli oneri per adeguamenti del fair value immobiliare delle attività appartenenti alle società collegate.

L'*EBIT *è negativo per € 41,3 milioni, rispetto ad un valore negativo per € 3,8 del 31 dicembre 2018.

Gli oneri finanziari netti sono negativi per € 8,5 milioni (negativi € 9,6 milioni al 31 dicembre 2019) in riduzione di circa € 1,1 milioni. Tale riduzione è principalmente imputabile alla riduzione del tasso medio dell'indebitamento finanziario rispetto all'analogo periodo del 2019.

Il *risultato netto di competenza del Gruppo *dell'esercizio 2020 evidenzia una perdita di circa € 53 milioni rispetto ad una perdita di circa € 13,5 milioni al 31 dicembre 2019.

*STATO PATRIMONIALECONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2020
*Il *Capitale investito *è pari a € 437,4 milioni ed è finanziatodal patrimonio netto per € 241,2 milioni (55,1%), dall'indebitamento finanziario netto (44,1%) per € 192,7 milioni e da altre passività nette non correnti per € 3,5 milioni (0,8%).

Il CAPITALE INVESTITO risulta principalmente composto da:

Capitale Fisso pari a € 445,5 milioni (€ 479,8 milioni) a sua volta composto da:

  • investimenti immobiliari e altre immobilizzazioni per € 383,4 milioni rispetto a € 409,2 milioni al 31 dicembre 2019. La variazione negativa di € 25,9 milioni è principalmente dovuta agli adeguamenti al fair value negativi (€ 28,6 milioni), alle cessioni del periodo (€ 13,6 milioni) in parte compensati dagli investimenti del periodo (€ 16,8 milioni).

  • capitale investito in partecipazioni collegate e joint ventures per € 60 milioni, rispetto a € 68,0 milioni al 31 dicembre 2019.

  • diritti d'uso per € 2,1 milioni (€ 2,5 milioni al 31 dicembre 2019).

*Capitale circolante netto *è negativo per € 8,1 milioni (negativo per € 2,4 milioni), ed è composto da:

  • rimanenze immobiliari per € 7,7 milioni (€ 8,6 milioni);

  • crediti commerciali e altri crediti per € 13,3 milioni(€ 12,5 milioni);

  • debiti commerciali e altri debiti per € 29,1 milioni(€ 23,5 milioni). Tale incremento deriva anche da € 4 milioni di caparra incassata a seguito della sottoscrizione di un contratto preliminare notarile.

Al 31dicembre2020 non risultano posizioni debitorie di natura tributaria, previdenziale e verso dipendenti scadute o non pagate oltre i termini applicabili. Quanto ai debiti commerciali e altri debiti, il Gruppo Aedes registra al 31 dicembre 2020 scaduti per € 6,5 milioni, di cui € 4,2 milioni relativi ad Aedes SIIQ SPA, per i quali non sussistono controversie o iniziative giudiziali, né sospensione di rapporti di fornitura.

Il patrimonio netto consolidato, interamente di competenza del Gruppo, è pari a € 241,2 milioni (€ 284,5 milioni). In data 24 luglio 2020 si è perfezionato un *aumento di capitale riservato *mediante l'emissione di n. 2.683.759 azioni ordinarie Aedes, ammesse a quotazione in maniera automatica, e di n. 5.316.241 Azioni Speciali, non ammesse a quotazione. Tutte le azioni di nuova emissione sono state sottoscritte da Augusto mediante compensazione del finanziamento soci di € 10 milioni erogato da Augusto a favore della Società in data 20 aprile 2017.

La variazione del patrimonio netto consolidato deriva principalmente, oltre che dal suddetto aumento di capitale riservato (€ 9,6 milioni, al netto dei costi dell'operazione), dalla perdita del periodo (circa € 53 milioni), oltre che dalla variazione della riserva per valutazione a fair valuedegli strumenti finanziari derivati considerati di copertura (positiva per € 0,1 milioni).

L'*indebitamento finanziario netto del Gruppo *al 31 dicembre 2020, inclusivo delle passività per lease, è pari a € 192,7 milioni (€ 192,4 milioni al 31 dicembre 2019). Tale valore derivadalla differenza tra debiti lordi per € 201,3 milioni e depositi bancari pari a € 8,6 milioni.

Quanto ai debiti finanziari,il Gruppo Aedes registra al 31 dicembre 2020 debiti scaduti per € 1,6 milioni relativi agli interessi sui finanziamenti soci in essere da parte del socio Augusto S.P.A. interamente riconducibili ad Aedes. Al 31 dicembre 2020 non sono presenti covenant finanziari non rispettati o richieste di sospensione di covenant (covenant holiday),fatte a seguito degli effetti della pandemia, non accettate dagli istituti di credito.


In sede di approvazione del progetto di Bilancio d'Esercizio e Consolidato al 31 dicembre 2020, il Consiglio di Amministrazione ha compiuto le necessarie valutazioni circa la sussistenza del presupposto della continuità aziendale valutando comunque come significative le incertezze legate all'evoluzione della emergenza COVID19.

Sulla base della ragionevole aspettativa che le azioni attualmente in corso e in fase di definizione in ordine alle fonti di copertura finanziaria, derivanti dalle dismissioni immobiliari programmate e dal ricorso a capitale di credito e di rischio, vengano perfezionate, il Consiglio di Amministrazione ha ritenuto che sussista il presupposto della continuità aziendale. La Società provvederà a svolgere un costante monitoraggio sull'evoluzione dei fattori presi in considerazione, così da poter assumere, laddove se ne verificassero i presupposti, le più opportune determinazioni correttive.


PORTAFOGLIO DI GRUPPO

Al 31 dicembre 2020il Total GAV (Gross Asset Value) di proprietà del Gruppo Aedes si è attestato a un valore di mercato pari a € 501,6 milioni, inclusa la quota di competenza di immobili posseduti da partecipate non di controllo e da fondi immobiliari. Il GAV (Gross Asset Value) consolidato è pari a € 390,1 milioni.


NAV AL 31 DICEMBRE 2020

  • *L'EPRA NNNAV del Gruppo Aedes al 31 dicembre 2020 è pari a € 239,8 milioni, ivi incluso il pro quota di patrimonio detenuto tramite joint ventures, fondi immobiliari e società collegate che è stato valutato sulla base del patrimonio netto, tenendo in considerazione il valore di mercato degli immobili da queste posseduti.

A fronte di un NNNAV per azione di € 5,99 e di un NAV per azione di € 6,05 il prezzo del titolo Aedes ha sinora mantenuto un considerevole sconto.


*DATI ECONOMICO-FINANZIARI AL 31 DICEMBRE 2020 DELLA CAPOGRUPPO AEDES SIIQ SPA
*La Capogruppo, Aedes SIIQ S.p.A., ha chiuso l'esercizio 2020 con una perdita di € 32,4 milioni (perdita di € 12,5 milioni al 31 dicembre 2019). Il Patrimonio netto della Società si attesta a € 232,0 milioni (€ 254,8 milionial 31 dicembre 2019).

*ULTERIORI INFORMAZIONIOGGETTO DI OBBLIGO DI INFORMATIVA PERIODICA AI SENSI DELL'ART. 114, DEL D. LGS. N. 58/98
*La Posizione Finanziaria netta di Aedes S.p.A è pari a € 128,2 milioni come da tabella allegata:Rapporti di Aedes SIIQ S.p.A. e del Gruppo Aedes verso parti correlateI rapporti con parti correlate riconducibili a società controllate da Aedes SIIQ S.p.A. o joint venture e collegate della medesima (c.d. "Infragruppo") e i rapporti con le altre parti correlate diverse da quelli Infragruppo ("Altre Parti Correlate") sono relativi a rapporti commerciali e finanziari rientranti nella normale attività di gestione e sono regolati a condizioni di mercato.

*PRINCIPALI FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DURANTE E DOPO LA CHIUSURA DELL'ESERCIZIO 2020
*Si rinvia ai comunicati inviati tramite sistema SDIR e pubblicati sul Sito della Società .www.aedes-siiq.com


*CONFRONTO DEI DATI CONSUNTIVI CON I DATI DI PIANO
*Il piano industriale 2020-2026 è stato approvato nella sua versione definitiva il 28 dicembre 2020.
Nel Prospetto Informativo, relativo all'aumento di capitale in opzione, pubblicato in data 18 febbraio 2021,sono stati riportati i valori di alcune variabili economiche e patrimoniali consolidate 2020, 2021 e 2026 derivanti dal suddetto piano.

Con riferimento a tali valori i dati consuntivi 2020 riportano le seguenti variazioni:
1) Ricavi da locazione ed altri ricavi: valore riportato pari ad Euro 14,6 milioni consuntivo circa Euro 14,9 milioni;
2) Ebitda: valore riportato Euro -4 milioni, consuntivo circa Euro -3,4 milioni;
3) GAV: valore riportato Euro 392-396 milioni, consuntivo circa Euro 390,1 milioni; si evidenzia al riguardo che il valore espresso dagli esperti indipendenti è pari a circa Euro 392 milioni: la differenza di circa Euro 2 milioni deriva da ulteriori svalutazioni prudenziali approvate dal Consiglio di Amministrazione.

Nel suddetto Prospetto Informativo sono inoltre riportate solo per il 2020 le stime relative a:
1)Oneri Finanziari Netti: valore riportato Euro -8,7 milioni, consuntivo circa Euro -8,5 milioni;
2)Risultato Netto consolidato: valore riportato Euro -50/55 milioni, consuntivo circa Euro -53 milioni;
3)Indebitamento Finanziario Lordo (inclusivo dei debiti relativi ai diritti d'uso): valore riportato Euro 201,9 milioni, consuntivo Euro 201,3 milioni.

*EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
*Il piano industriale 2020-2026, approvato definitivamente dalla Società il 28 dicembre 2020, prevede anche nell'esercizio 2021 la presenza di un Ebitda consolidato negativo sia nella sua componente ricorrente sia non ricorrente.
Nel corso dell'esercizio 2021 si ritiene che il Gruppo
a) possa registrare, a parità di perimetro degli immobili, una ulteriore riduzione dei ricavi pari a circa euro 1 milione, a seguito del perdurare della Pandemia Covid-19;

b)possa ridurre significativamente l'indebitamento soprattutto nella sua componente a breve e sulle forme di indebitamento più onerose;

c)possa perfezionare, entro la fine dell'esercizio, l'acquisto ed il consolidamento di un portafoglio immobiliare;

d) possa proseguire nelle attività di riduzione dei costi avviata nel 2020.Il raggiungimento degli obiettivi relativi ai punti b), c) e d) consentirebbe di porre le basi, nel 2022, di una gestione operativa con margini economici positivi.

Risulta cruciale, per il successo di tale percorso, il buon esito di tutte le attività necessarie per il finanziamento degli investimenti previsti nel piano industriale.


*CONVOCAZIONE DELL'ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI
*Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di convocare per il 12 maggio p.v., in unica convocazione, l'Assemblea Ordinaria dei Soci con il seguente ordine del giorno:
1. Approvazione del bilancio d'esercizio al 31 dicembre 2020; illustrazione del bilancio consolidato del Gruppo Aedes relativo all'esercizio chiuso al 31 dicembre 2020; Relazione degli Amministratori sulla gestione; Relazione del Collegio Sindacale e Relazione della Società di Revisione;
2. Nomina del Consiglio di Amministrazione e del Presidente, previa determinazione del numero dei suoi componenti e della durata della carica; determinazione del compenso; autorizzazione ai sensi dell'art. 2390 del codice civile;
3. Autorizzazione all'acquisto e alla disposizione di azioni proprie ai sensi degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile, dell'art. 132 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998 n. 58, e dell'art. 144-bis del Regolamento approvato dalla Consob con delibera 11971/1999; 4.Relazione sulla politica di remunerazione e sui compensi corrisposti ai sensi dell'art. 123-ter del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998 n. 58.
In relazione al punto 3 Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all'Assemblea di essere autorizzato all'acquisto e alla disposizione di azioni proprie, fino ad un massimo pari al 10% del capitale sociale e per il periodo di 18 mesi a far data dalla delibera assembleare, per le finalità dettagliatamente specificate nella Relazione del Consiglio di Amministrazione predisposta ai sensi dell'articolo 125-terdel TUF, alla quale si rinvia. La proposta del Consiglio prevede che gli acquisti siano effettuati sul mercato con le modalità previste dalla normativa, anche europea, applicabile (in modo da beneficiare, ove del caso, della protezione assicurata dal Reg. UE n. 596/2014 o dalle prassi di mercato ammesse), ad un corrispettivo unitario che non potrà comunque discostarsi, né in diminuzione né in aumento, per più del 10% rispetto al prezzo di riferimento registrato dal titolo nella seduta di borsa precedente ogni singola operazione, nel rispetto delle condizioni operative stabilite dalla normativa, anche europea, applicabile. Si informa che alla data odierna la Società non detiene azioni proprie.

Per maggiori informazioni circa l'Assemblea dei soci si rinvia all'avviso di convocazione e alla Relazione del Consiglio di Amministrazione predisposta ai sensi dell'articolo 125-ter del TUF che saranno pubblicate nei termini e secondo le modalità previste dalla disciplina di legge e regolamentare applicabile; nel rispetto della normativa vigente, l'avviso di convocazione verrà pubblicato per estratto anche su quotidiano.

Sempre in data odierna il Consiglio di Amministrazione ha approvato la Relazione annuale sul governo societario e gli assetti proprietari per l'esercizio 2020 ai sensi dell'art. 123-bis del TUF, che sarà messa a disposizione del pubblico unitamente alla Relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2020, alle Relazioni del Collegio Sindacale e della Società di Revisione, alla Relazione sulla politica di remunerazione e sui compensi corrisposti redatta ai sensi dell'art. 123-terdel TUF e alle liste presentate per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione nei termini e con le modalità stabiliti dalla normativa vigente.


Con riferimento ai dati esposti nel presente comunicato, si precisa che si tratta di dati per i quali non è stata completata l'attività di revisione legale.


Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari di Aedes SIIQ S.p.A., Dott.Achille Mucci attesta, ai sensi dell'art. 154-bis, comma 2, del D.Lgs. 58/98 che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato stampa corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

(GD - www.ftaonline.com)