Il Consiglio di Amministrazione di Alkemy S.p.A. ("Alkemy" o "la Società"), società specializzata nell'evoluzione del modello di business di grandi e medie aziende e quotata sul Mercato Telematico Azionario (MTA) – segmento STAR di Borsa Italiana Italia (ALK), ha approvato la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2021.

• Fatturato consolidato del primo semestre 2021 ("1H 2021") è pari a Euro 44,5 milioni, +20% rispetto a Euro 37,1 milioni dell'1H 2020, grazie alla ripresa dell'attività di new business e all'aumento del fatturato medio per cliente dei clienti principali, sostenuto dalla nuova strategia di Go-to-Market.
• EBITDA Adjusted dell'1H 2021 è pari a Euro 5,0 milioni, in crescita del 72% rispetto a Euro 2,9 milioni dell'1H 2020, quale risultato delle efficienze derivanti dall'industrializzazione del modello di business e della focalizzazione del Gruppo su progetti a maggior valore aggiunto. L'EBITDA margin dell'1H 2021è pari a 11%, +3 punti percentuali rispetto all'1H 2020 (8%).
• Risultato operativo (EBIT) dell'1H 2021 è pari a Euro 3,2 milioni, in crescita dell'85% rispetto a Euro 1,7 milioni in 1H 2020, un miglioramento dovuto principalmente al miglior risultato della gestione operativa.
• Risultato ante imposte 1H 2021 è pari a Euro 2,6 milioni, in crescita del 124% rispetto a Euro 1,2 milioni dell'1H 2020, grazie alla miglior performance operativa del Gruppo.
• Risultato di periodo del primo semestre 2021 è pari a Euro 1,6 milioni, in aumento del 145% rispetto a Euro 0,6 milioni dell'1H 2020.
• Flusso di cassa operativo dell'1H 2021 è positivo per Euro 3,9 milioni, con un miglioramento di Euro 0,5 rispetto a Euro 3,4 milioni nell'1H 2020, l'incremento del flusso è dovuto principalmente al miglior risultato operativo e alla generazione di cassa del capitale circolante commerciale.
• Posizione Finanziaria Netta del Gruppo al 30 giugno 2021 è negativa per Euro -24,1 milioni, con una variazione di Euro -11,7 rispetto alla PFN negativa per Euro -12,4 milioni al 31 dicembre 2020. La variazione negativa è dovuta prevalentemente a poste non inerenti alle attività ordinarie e correlate al cambiamento del perimetro del Gruppo.

"Nel corso del primo semestre 2021, Alkemy è tornata a crescere organicamente, con un tasso consono a quelli che storicamente hanno caratterizzato il business. La crescita è stata sostenuta dalla ripresa dell'attività di new business in Italia, anche grazie alla nostra nuova strategia di Go-toMarket, e dal forte recupero di fatturato registrato in Spagna e Messico." ha commentato l'Amministratore Delegato Duccio Vitali. "Abbiamo, inoltre, conseguito un'espansione del margine operativo, guidata dalla maggiore efficienza del business lavorando su produttività, saturazione delle risorse e sinergie tra le diverse competenze, dal contenimento dei G&A rispetto alla maggiore dimensione dal Gruppo, e dal focus su grandi clienti e su progetti a maggior valore aggiunto".
"Grazie all'offerta completamente integrata, in grado di accompagnare le aziende attraverso tutto il processo di trasformazione digitale, Alkemy ha sviluppato un posizionamento unico all'interno di un mercato che solo in Italia vale 6 miliardi e che cresce sempre più rapidamente, generando oltre mezzo miliardo di nuovo business ogni anno" ha aggiunto il Presidente del Consiglio di Amministrazione Alessandro Mattiacci. "Negli anni Alkemy ha, inoltre, agito come elemento aggregatore nel mercato. Nella Relazione semestrale abbiamo iniziato a riportare il contributo di XCC, Saleforces Gold Partner, da cui ci aspettiamo grossa crescita nel medio periodo, e di DGI, con la quale stiamo intraprendendo un processo di integrazione sui cui benefici puntiamo molto".

(RV - www.ftaonline.com)